mercoledì 18 gennaio 2012

In Satira Veritas - riepilogo (ma ne avevamo proprio bisogno?)

Miei cari apost.. ehm.. cari lettori, dato che manco da un po’ di tempo, ho pensato bene di aggiornarvi su tutti gli aforismi satirici che ho aggiunto nella mia pagina facebook “In Satira Veritas”.
Si tratta di parecchie minchiate, quindi penso che l’idea migliore sia di elencarle qui, in un unico post, un po’ come feci con la serie “bastardo dentro”.
Lo so, son le sette del mattino e probabilmente farei meglio a dormire.
Post scriptum: evito di indicarvi ogni singola data, non ne ho la minima voglia. Sappiate solo che sono in ordine cronoligico, a partire dal più vecchio.


- Privilegi biblici.
...e su questa pietra io fonderò la mia Chiesa, tanto poi non devo pagare l'ici.

- CARISSIMO BABBO NATALE...
Ho mandato una letterina a Babbo Natale, nella quale gli spiego ben bene cosa vorrei per il 25 Dicembre.
Lui mi ha già risposto via e-mail dicendo che non può aiutarmi perché l’ultima volta che ha esaudito un desiderio simile al mio, ha dovuto patteggiare una pena di due anni per incitamento alla prostituzione.

- Ho sentito, col mio unico orecchio funzionante, Rosy Bindi mentre afferma che a Napoli ha vinto il PD, perchè il PD in realtà ha votato per De Magistris.
E' chiaro che non giocherei mai a Risiko con Rosy Bindi..
ARMATE VIOLA: Wow, ho vinto!
ARMATE ROSSE: Wow, ho vinto anche io!

- La mantide religiosa uccide il partner mentre si accoppia ma, godendo di orgasmi multipli, comincia dalla testa in modo che i genitali proseguano nell'accoppiamento.

- ALLERGIE
- andiamo a vivere insieme? -
- Viviamo nella stessa Regione, non è già abbastanza intimo? –

- DUBBI
Da piccolo mi illudevo che, una volta grande, avrei capito come funzionava la storia d'amore fra la figlia del dottore e le tre civette, e soprattutto come mai dopo aver fatto loro l'amore sul comò, alla fine si ammalava il dottore.

- I palazzi del potere sono sempre stupendi.
La politica, invece, è una cosa sporca e viscida.
E' come mettersi a cagare in un museo.

- Ti piace il cous cous? -
- Sì sì. –

- Hai fatto sesso. Hai fatto l'amore.
La differenza è puramente cerebrale.

- Quello che mi è sempre piaciuto di Hanna Minx è lo sforzo che fa per esportare cultura attraverso youtube.

- Amore collettivo: mal comune, mezzo gaudio.

- 600 anni di inquisizione non sono poi tanti.
Bisogna guardarla dall'ottica giusta: rispetto alla storia dell'homo sapiens, 200.000 anni, l'inquisizione ha occupato solo lo 0,3 % del tempo.

- ho staccato la lettera "K" dalla mia tastiera.

- Padania's misteries.
Sentirsi dire da un autoctono di queste terre che, quando un meridionale parla, non si capisce nulla di ciò che dice perchè "parla in terrone" e, dopo pochi istanti, sentir lui parlare in antico bergamasco con un amico incontrato per caso:
àla ùla àla àla ùla àla èla ùla ìa èa ìa ada èla ùla.

- Tremonti dà del cretino a Brunetta.
Brunetta risponde ai giornalisti che considera i fuori onda "...alla stregua di intercettazioni illegali."
- MMMUUUUUUUU -
- HI OOO, HI OOO –

- Fare satira vuol dire scrivere cattiverie gratuite, per il solo gusto di ferire intimamente le personcine per bene.
Il massimo del godimento, poi, sarebbe farlo guadagnandoci anche dei soldi.

- Roberto Giacobbo è il paladino dell'aria fritta.
Infatti, lui è una frittella.

- Se Ku Klux Klan fosse nato in Giappone, la sua parola d'ordine sarebbe stata "White Power Rengers".

- Ci sono donne che usano il vibratore.
Ci sono uomini che si masturbano davanti ad un film porno.
Si potrebbe inserire i nomi di tutti in una banca dati, e far coincidere la domanda con l'offerta.

- Ho provato a convincere mia moglie che, in realta, io sono il suo amante, nella speranza di cambiare un po' il nostro rapporto.
Niente, rompe le palle allo stesso identico modo.

- Prima o poi Roberto Giacobbo farà una puntata per spiegarci da dove sono venuti i Jalisse e, soprattutto, dove sono andati subito dopo.

- Generazione Facebook: la lingua italiana
- Senti, sei già carina abbastanza... perché quest’anno con i soldi che hai messo da parte non ti paghi qualcosa di più importante della solita valigetta di trucchi? -
- Ehm.. ma kenneso, anche lanno skorso mi ai detto csì, ma io nn so ke komprare.. -
- Beh, per esempio, potresti pagarti un ciclo di ripetizioni di italiano. -
- Ripetizzioni ditagliano? Uff ke palleee, a me nn serve! -
- Sì, vero, ormai a te non servono più. Ti accompagno al negozio di trucchi? –

- Le cose son due: o Giorgio Napolitano è in cattivissima fede, oppure è un roncoglionito in cattiva fede.

- Il comando iniziale era "andate come agnelli in mezzo ai lupi: senza soldi, senza cariche gerarchiche e senza proprietà di immobili.".
Evidentemente, dopo i due punti qualcuno deve aver grattato via l'inchiostro col raschietto.

- ..ed io vi dichiaro "zerbino" e "moglie" finchè la morte di lui non vi separi.
Ora lo zerbino può leccare le suole delle scarpe della sposa.

- Puoi chiamarmi Bond.
Sandro Bond.

- I Papa-boys sono i supporters che aprono i concerti di Ratzinger, ogni domenica mattina.

- Bersani vorrebbe istituire delle class-action contro chi dà del corrotto anche ad un solo membro del PD.
Vorrebbe, ma non può, perchè con l'accento Piacentino è impossibile pronunciare la parola class-action.

- I neutrini hanno impiegato così poco ad attraversare il tunnel perchè hanno il telepass.

- Deputati. Senatori. Ministri. Presidenti.
Una quaglia in parlamento avrebbe più dignità.

- La virilità dell'uomo si misura in centimetri lineari, la bellezza in centimetri quadrati e il cervello in millimetri cubi.

- (ANSA) "..Una corsa contro il tempo per un governo Monti pronto lunedi'. Dal Pdl si' ma con 'paletti'..".
Ho qualche sospetto sulla location che hanno pensato per l'impianto di questi paletti.

- Tutte le mattine, a Milano un pendolare si alza e sa che deve correre più veloce della 93, altrimenti perde il lavoro.
Tutte le mattine, a Milano la 93 si alza e sa che deve correre più veloce dei pendolari, altrimenti si intasa.
Non importa che tu sia un pendolare o la 93, quello che conta è correre!

- Il governo Monti ha avuto un'idea brillante per risolvere il problema delle pensioni: quando uno compie 65 anni di età lo si usa come combustibile per gli inceneritori.

- Le decisioni politiche su scuola, giustizia, edilizia pubblica, ammortizzatori sociali e lavoro vengono affidate generalmente a piccoli criceti da cavia opportunamente drogati.

- Le renne sono in cassa integrazione perchè Babbo Natale ha esternalizzato il servizio di volo ad una cooperativa della bassa padana.
Da oggi in poi la slitta verrà trascinata da un gruppo di pantegane assunte con contratto a progetto.
Il commento di Babbo Natale ai giornalisti è stato "..dobbiamo uniformare il lavoro dei nostri dipendenti alla richiesta di flessibilità del lavoro da parte dei mercati, non possiamo più permetterci di rispettare patti sindacali obsoleti e controproducenti."

- Che strani tempi viviamo.
A capodanno ho visto gente scattare decine e decine di fotografie, non per ricordo personale, ma per la palese necessità di creare un album su facebook.
Aspetto con ansia il giorno in cui pubblicheranno album intitolati "Notte di nozze" oppure "La nostra prima fellatio".

- Presenti e Votanti: 607
Maggioranza: 304
Favorevoli: 298
Contrari: 309
R E S P I N T O
Cosentino, per l'occasione, ha indossato un pannolone per prevenire il pericolo defecazione folgorante, ma alla fine se l'è cavata con qualche goccia di piscio.

- Un Paese che affoga sotto le piogge, che si sbriciola dopo un terremoto, che soffoca sotto i suoi rifiuti, che deturpa il territorio per via della cementificazione mafiosa e, soprattutto, riesce a far affondare una nave da crociera davanti ad un'isola, senza ombra di dubbio è il più adatto per costruire centrali nucleari.

Nessun commento: