giovedì 23 gennaio 2014

La Chiesa apre le braccia alla Scienza, poi le riavvicina e fa il gesto dell'ombrello.

(ANSA, 23 Gennaio '14)

A proposito di Internet, Papa Francesco dice che "..può offrire maggiori possibilità di incontro e di solidarietà tra tutti, e questa è una cosa buona, è un dono di Dio.".
 Poco dopo ha aggiunto una riserva: "..esistono però aspetti problematici: la velocità dell'informazione supera la nostra capacità di riflessione e giudizio e non permette un'espressione di sé misurata e corretta".

Tradotto: internet è un dono di Dio, ma migliaia di articoli sui preti pedofili e scandali allo IOR sono una chiara opera del demonio.

Nessun commento: