venerdì 6 novembre 2009

Un verme

,
Sentirsi dare del maleducato, del bugiardo, dell'incompetente al telefono da un'operatrice di un'agenzia interinale che di persona, poi, rincara la dose con frasi come "senta, per me il coloquio finisce qui, tanto è lei quello che cerca lavoro.."
... sentirsi cazziare sempre al telefono da una collega perchè anzichè telefonare per la malattia ho mandato un sms perchè non avevo più credito..
-
Tutto questo a me, uomo di 31 anni pieno di dignità di esistere, fa sentire come un verme, di quelli lunghini e mollicci, che vengono fuori dopo la pioggia, e il cui destino è di essere spiaccicati sotto le macchine, o da passanti distratti.
-
Mi dite tutti "forza", "coraggio", e vi ringrazio. Però è dura.
Spero al più presto di scrivervi post più allegri e spensierati.
,

7 commenti:

Rita ha detto...

Roberto,le 'dure' prove della vita servono,sembra paradossale:mi pare già di sentire le tue risposte!:("grazie al caz..,io sto proprio male,non ho nessuno e niente...,come faccio e farò?"...)
E'la pura verità,se sei quello che sei,la 'bella e poliedrica' persona che sei, è proprio perchè ti sei 'fatto e speso' da solo,ti sei creato per lo più con le tue forze e potenzialità e non passa inosservato ciò,anzi per chi ha un occhio ed un orecchio attento,sei una persona che si distingue proprio forse per la tua storia.
Ti auguro ed auspico per te periodi migliori e sereni.Con affetto,Rita

Yuki ha detto...

Non ti dirò niente... se non... che non sei solo. Faccio il tifo per te, Rò! Prima o poi farai di nuovo il dito medio a tutti questi bastardi, e riderai, alla faccia loro! A me aiuta, pensare a questo, quando tutto va a rotoli...

Un abbraccio forte, a te che forte già lo sei, anche se ora ti senti perso.

elisabetta ha detto...

Ciao Roberto,mi permetto di lasciare un commento di questo tipo perchè seguo il tuo blog da un po' anche se non ho mai commentato molto,ma il blog l'ho letto tutto andando a ritroso.
Spero che tu non fraintenda le mie parole,quello che voglio dirti è che credo tu stia sbagliando metodo.
Trovo onorevole che tu abbia degli ideali e la tua determinazione nel seguirli,ma nella vita,in qualsiasi campo,come in amore e in amicizia ecc. secondo me bisogna scendere a compromessi,a volte spaicevoli anche.
Sia chiaro questo è il mio punto di vista e per quel che ne so potrei dire una marea di cagate.
Non voglio fare la moralista ma forse accettare quell'impiego in banca sarebbe stata una buona idea,non avresti il problema del contratto che scade a dicembre,certo sarebbe andato contro la tua integrità ma ti avrebbe dato da mangiare,questo è un compromesso accettabile secondo me.
Non hai voluto accettarlo,ora non dovresti lamentarti,per coerenza.
Se io mandassi un sms per avvisare della mia assenza sul lavoro,molto probabilmente riceverei un cazziatone di quelli che nn si scordano,se nn peggio,mi è capitato di nn avere + credito per chiamare,ho preso 20 cent e ho chaimato da un telefono pubblico.Non sarà giusto,ma è così che funziona.La socièta in cui viviamo fa schifo,certo.
Ti parla una che avuto i tuoi stessi problemi,per mesi non ho avuto lavoro,soldi per l'affitto,soldi per mangiare e per non andare contro il mio orgoglio non ho chiesto aiuto a amici o parenti nascondendo a loro la verità,non ho accettato lavori che secondo me non meritavano neanche la minima attenzione sempre per non scendere a compromessi,il ridulato : 10 Kg di meno, una depressione che ho da poco finito di curare (tutto questo è successo anni fa)e cicatrici nell'anima che non so se mai guariranno.
Sinceramente,adesso faccio un lavoro di merda,nn sono in regola,mi pagano poco e dove lavoro nn si rispettano le basilari norme igieniche e di sicurezza,ma sto molto meglio adesso,anche se non approvo minimamente il metodo dei miei datori di lavoro,e non sono certo soddisfatta a fine giornata.Ovviamento in attesa di qualcosa di meglio,non disdegno lo stipendio a fine mese e il piatto in tavola alla sera.
Ti abbraccio forte.

liberoPensieRoberto ha detto...

x Rita
eh speriamo. Grazie per le belle parole, anche se penso di meritarle solo in parte.

x Yuki
Mi sento molto fragile, invece. Ma finirà presto, e mi rimetterò in sesto.

x Eli
rispetto, ma soprattutto comprendo appieno le tue parole, e in gran parte le condivido.
Sto cercando qualsiasi tipo di lavoro, dal lavapiatti all'impiegato, fermi restando alcuni odiosi limiti fisici.
Per la banca.. ti faccio una lunga domanda che può sembrare retorica, ma invece è molto seria e giustificata:
tu, se fossi ancora nei guai, lavoreresti per un'associazione a delinquere, che non ha regole di trasparenza, che ruba i soldi delle imprese prestando euro "fantasma", che non da credito a povere persone che poi magari si impiccano (il mio amico Paulo per esempio), che fa cartello con le altre associazioni per tenere alti i tassi, e soprattutto che vende i tuoi dati personali alle finanziarie che si presentano guarda caso quando sei nei guai?

Io, no. Lo so gli ideali sono una brutta bestia, ma è il motivo per cui non torno più al Mc Donald's o in agenzia immobiliare, dove mi prenderebbero subito per le mie esperienze passate.

elisabetta ha detto...

vediamo..un posto in banca,dove lavoro seduta e al caldo e vesitta bene? Si ci lavorerei,anche perchè seguendo la tua logica non dovrei più:
utlizzare il computer (windows,multinazionale)
utlizzare google (vedi sopra)
fumare qualche sigaretta ogni tanto (multinazionali)
eliminare metà della roba che ho in armadio (marche varie multinazionali o prodotti in cina in chissà quali condizioni di lavoro )
buttare via quasi tutto ciò che ho in frigo (sempre varie marche ecc)
eliminare il cellulare (nokia)
e via di seguito,la lista sarebbe lunghissima,in partica dovrei andare a vivere alla comunità degli elfi e vivere di prodotti coltivati da me,allora si sarei davvero coerente e rifiuterei l'impiego in banca
ah e dimenticavo,dovrei anche cancellare il blog perchè si appoggia a blogspot chè è un servizio di google

liberoPensieRoberto ha detto...

Sì, capisco la tua posizione, e mi è difficile darti torto.
Solo che io ho fatto battaglie pubbliche contro le banche, con articoli e video, e con un'azione legale anche.
Tutto qui.

paranhouse-hurt mao ha detto...

Siccome sono molto stanco.. (lungo viaggio!!) non ho letto gli altri commenti.. SCUSATE tutti. Roberto... le impiegate delle agenzie interinali, non sono cattive, sono un pò distratte, e parlo per esperienza e.. anche loro (alcune) hanno il contratto interinale.. prima o poi.. saranno anche loro dall'altra parte della scrivania!!!! ci siamo capiti vero??!! ;-) !!

P.S.: con questo non voglio fare di tutta un'erba un fascio però ok!! ciao.