venerdì 5 marzo 2010

Emozioni violente

-
Odio le persone che mi dicono quello che devo fare.

Odio le donne e la loro innocente confusione mentale perpetua,
odio gli uomini e la loro stupida inconsistenza.

Odio la strafottente sfacciataggine dei politici,
odio le persone che, piuttosto di dirti una verità scomoda subito, ti fanno stare in ballo per mesi.
Odio le persone che ti remano contro per invidia,
odio i falsi sul posto di lavoro,

odio i ruffiani,

odio i preti e la loro megalomane pretesa di essere testimoni di dio,
odio Padre Pio e tutti i cazzo di santi che ci sono sul calendario,
odio che qualcuno dirà quanto sono blasfemo, pur sapendo benissimo che non esistono ne’ dio ne’ i santi.

Odio me stesso quando “per fortuna non ho un lanciafiamme a portata di mano”,
odio il J.D. che ho bevuto questa sera,
odio la mia ombra riflessa sul muro.

Odio quando sono così,
ma provo tutte le emozioni della vita, quindi anche le più violente.
-
(04/03/10, ore 0.10)

Nessun commento: