lunedì 28 gennaio 2008

Carmelo Bene, m'illumino della tua pazzia


Non potrò mai fare una cosa nella mia vita, andare a teatro e vedere di persona Carmelo Bene.

Un genio, pazzo ma per finta, serio eppure incredibilmente simpatico, un mattatore del palco, un masticatore di parole e concetti, ironico, irriverente.

Guardo te in qualche video su internet, e ritrovo una puntata del Maurizio Costanzo Show che, da piccolo, vidi in tv; sei splendido mentre beffeggi i critici seri e parli di cazzate ("senza offesa per il fallo"), e mentre il pubblico ride per le tue piccole battute dici che ovunque si è sempre parlato di cazzate.

Ora trovo un tuo video in cui ciò che dici è illuminante, eri avanti secoli dagli italiani; è fantastico vedere come gli altri cercano di accusarti o sgambettarti, dimostrando di fatto di non aver capito proprio nulla di te.

Grazie di essere esistito, crescendo porterò dentro me la luce di cui eri fatto.

Poichè non eri un famoso ed acclamato attore, ma un uomo LIBERO, libero sul serio.




1 commento:

Ramona ha detto...

Roby sei sempre il solito matto.. ma ti voglio bene x questo... bacione