sabato 5 giugno 2010

Definizioni politico-sociologiche delle nuove teste di cazzo (ops ho detto "politico-sociologiche"?)

-
NEOCON
(nome più o meno ufficiale che sta per "neoconservatori", usato sia da simpatizzanti che dagli oppositori): conservatori di "nuova generazione" degli USA, che votano per la riduzione della spesa sociale, l'affermazione dell'individualismo, il razzismo mascherato da patriottismo, il libero mercato (stile giungla di Jumanji), sdoganano il nazismo, si arrogano il diritto divino e sostengono le guerre a scopo "benefico" per esportare la democrazia nel mondo  (capito? noi esportiamo la mozzarella di bufala, loro la democrazia.. però visto che loro usano i missili e sparano sui civili, noi per metterci in pari esportiamo la mozzarella di bufala con la diossina).

NEOCOM
(inventato ora da me): "neocomunisti" italiani dell'ultima ora, giovani rampolli ricchi, figli di genitori che concedono loro praticamente tutto, che prendono la laurea in 10 anni perchè non fanno altro che cazzeggiare tanto sanno che avranno una raccomadazione nel mondo del lavoro.. la loro vita consiste nel giocare alla playstation, bere o tirare di coca (spesso entrambe le cose) e sfoggiare macchine enormi il sabato sera nei locali più "in", per poi predicare l'uguaglianza fra i cittadini, dirsi dalla parte dei lavoratori e starnazzare contro i conflitti d'interesse.
Sono quelli che organizzano le manifestazioni contro i ricchi di destra, e ci vanno a bordo di SUV elefantiaci (ognuno con la sua macchina, sai, per rispettare l'ambiente) e indossando le polo della Lacoste e le scarpe della Nike.

Nessun commento: