domenica 30 gennaio 2011

L'estetica del venerdi sera

-
Note vuote,
note che toccano corde remote.
Chiudi gli occhi adesso!
Venere smarrita nel locale del venerdi sera.
Quello è il tuo SI bemolle,
schiaccialo a tempo
che di tempo ce n'è sempre poco..a vale la pena d'esser vissuto!
Scatta una foto così che possa rivedermi anche domani,
e poi il domani del domani ancora,
così che possa dimenticare il presente.
Scatta un foto,
tanto lo sai che si tratta solo di estetica.
E quando mai l'estetica è sinonimo di verità?
-
(Roberto D'Izzia - 28/01/11, ore 21.20)

Nessun commento: