sabato 22 gennaio 2011

Metti una sera davanti al pianoforte

-
Comincia forse oggi una nuova vita?
Ma certo, è già cominciata.
Suona il pianista, con incontenibile passione, ed io mi lascio trasportare dalle note lievi e decise.
Scrivo, ovvio, e cos'altro potrei fare?
Con il mio Jack Daniel's, rigorosamente liscio, al lume di qualche candela, sopra il ghiacciato bancone d'acciao di questo nero locale.
Scrivo, e sorseggio.. gocce d'alcool che pizzicano la mia gola, e rendono più leggera quest'atmosfera.
Suona il pianista, ed io mi chiedo ancora se comincia forse oggi una nuova vita.
Ma certo, che ingenuo, una nuova vita comincia al tocco d'ogni tasto di questo pianoforte, con la stessa instancabile passione.

(Roberto D'Izzia, 21/01/2011 -
scritta in tempo reale e poi letta al pubblico
mentre il mio nuovo amico Thomas suonava
uno dei suoi brani al pianoforte.)

Wild Wind - Thomas Vitulano