sabato 2 maggio 2009

Filosofia spicciola, e come cambierei il mondo.

Scrivo in diretta mentre guardo The day after tomorrow, un film porta sfiga americanoide dove si ipotizza un'era glaciale che si abbatte sulla terra in una settimana.
A parte l'idiozia di scene in cui, non si sa come, si spiega come il destino del mondo è affidato al governo americano, penso che questo film possa aiutare a riflettere su molte cose.
.
Parlo della distribuzione del benessere nel mondo.
Non ho parlato di "soldi" o "ricchezza", ma di benessere, cioè lo "star bene".
Sono sempre più convinto che, come popolazione mondiale, non abbiamo ancora capito che siamo realmente tutti fratelli, figli della stessa mappa genetica.
-
Non sto facendo demagogia, sono profondamente sincero.
-
Prima sentivo Roberto Giacobbo delirare sui Maya, e su ipotesi che venissero dallo spazio. L'altra sera, poi, ho visto un programma dove si spiegava l'entità dell'universo, con numeri che vanno aldilà della nostra comprensione.
-
Noi siamo meno di un miliardesimo di atomo in questo universo.
Mi chiedo com'è possibile che sprechiamo tante energie, tante vite umane, solo perchè siamo "diversi" l'uno dall'altro.
E' assurdo.
Un qualsiasi scienziato può confermarvi che siamo tutti uguali, quindi non è una questione di etica, è un dato di fatto.
Siamo tutti perfettamente uguali.
Quindi, se tanto mi da tanto, dovremmo poter dividere le nostre ricchezze in parti uguali, certo tenendo conto delle realtà locali, del lavoro svolto ecc.
-
Vorrei esser preso sul serio da qualcuno, quando dico queste cose, senza sentirmi dire "eh ma questa è teoria comunista".. La politica non c'entra proprio nulla in tutto questo discorso.
E' una faccenda molto più seria della politica.
-
Scrivo e scrivo, chiuso nella mia stanza, e mi rendo conto che non cambierò il mondo.
E' come avere in mano la bomba atomica, sapere che esplode fra un minuto e non poterci fare nulla: dove corri? Dove ti ripari?
E soprattutto: chi riusciresti a proteggere?
Chi posso aiutare, io?
Finchè viviamo così, mangiandoci l'un l'altro, non c'è molto futuro.
-
L'era glaciale è già arrivata e non ce ne siamo accorti: i nostri cuori hanno smesso di scaldarci, ed è per questo che, senza inversioni di rotta, ci estingueremo entro poco tempo.
-
..a meno che non ci accorgiamo che l'unico modo di sopravvivere è allearci tutti, eliminare le frontiere, creare una moneta unica mondiale di scambio, un unico governo mondiale che non abbia "potere", ma solo il "dovere" di mantenere l'ordine.
Nessun dittatore nascerebbe, i politici come li conosciamo noi non esisterebbero più, perchè non avrebbero nulla da guadagnarci e tutto da perdere, gli studiosi del mondo intero si unirebbero per studiare il modo di vivere meglio (sanità, energia, tecnologia).
.
Sto sognando troppo, troppo, troppo.
Lasciatemi sognare.
Io, però, leggo libri di scienziati, di economisti, di sociologi.. incredibile a dirsi, ma pensano tutti che dobbiamo cambiare modo di vivere nel mondo.
Forse non sono l'unico pazzo.

5 commenti:

paranhouse-hurt mao ha detto...

...il tuo discorso non fa una piega, siamo tutti uguali. Ma purtoppo non per le RELIGIONI, non dimentichiamo le migliaia di guerre fatte in nome di Dio (non solo il nostro) tutte le religioni si insinuano nel credo di vita dei popoli in base alla loro provenienza, la stessa ex-jugoslavia... si è divisa in 3-4 stati, dopo aver ucciso anche civili solo perchè erano musulmani o cattolici o ortodossi o perchè non credevano in niente..però erano lì, dovevano crepare.
Se vado avanti...non smetto più, mi stanno venendo in mente tante cose da dire tutte insieme che poi finisco per fare confusione, ho letto un libro tempo fa "Uno" di Richard Bach, dove in un punto specifico è meraviglioso, tra un pò farò un Post per rendervi partecipe della semplicità che ci vorrebbe per dire basta hai Signori col potere.

Ciao Roberto.

ALEPH ha detto...

ehi ehi, frenate...mica sono uguale a voi IO !

paranhouse-hurt mao ha detto...

Non capisco Aleph.... cos'hai tu? o cosa non hai??...che non sei come noi... cioè??
Se mi dai una spiegazione, te ne sarei grato, così capisco cosa intendi... ciao.

liberoPensieRoberto ha detto...

tranquillo mao, aleph è una zuzzurellona, ed è sempre sarcastica.

Comunque, per risponderti su di lei.. intanto lei ha le tette e noi no, e già mi sembra una grandissima differenza.

paranhouse-hurt mao ha detto...

...allora si adatta bene al Post "la frutta fa...benissimo!" eheh!!!

ciao...