domenica 23 maggio 2010

Lezioni di satira politica

-
"..per fare della satira sulla politica ci vuole intelligenza, spirito d’osservazione e un po' di fantasia per inventare situazioni paradossali. Dai, provaci, è facile."
"mmm… fammi pensare… posso provare a prendere in giro Brunetta?"
"No Brunetta no, la gente ultimamente tende ad affezionarsi agli omini buffi e scontrosi."
"Allora prendo in giro Prodi!"
"No lascia stare, la satira fa presa solo su personaggi famosi e interessanti."
"E alloraaa… mm… posso fare una battuta su Calderoli..?"
"Beh troppo facile, basta dire “calderoli”.. dai, sforzati, puoi fare di meglio.."
"Ci sono! Faccio una battuta su Andreotti."
"Eh, forse può andare.. dai, spara."
"Dunque.. Andreotti è così gentile che quando va a trovare un mafioso e gli parla di un collega di partito da fare fuori, dopo un po’ di mesi ci ritorna per ringraziarlo del favore fatto."
"No no non ci siamo! Ti avevo detto situazioni paradossali, non cose avvenute realmente!"

Nessun commento: