mercoledì 8 giugno 2011

Quando penso che ci sia un limite alle disavventure, nel senso che più di un tot non possono umanamente accadere, ecco che me ne capita un'altra, poi un'altra, poi un'altra, poi un'altra, contemporaneamente.

Se fossi superstizioso dire che..
No, lasciamo stare.

Nessun commento: