martedì 18 febbraio 2014

(ANSA, 18 Febbraio 2014)

Sochi, tre Pussy Riot fermate dalla Polizia.
Nadezhda Tolokkonikova, la leader delle Pussy Riot [...] racconta che "in due giorni abbiamo fatto 20 ore in stazioni di polizia e Fsb (i servizi segreti russi)..

Putin è fatto così, non gli si può neanche dire che è un dittatore, e subito s'incazza.
Fra l'altro si chiede come mai a lui sono toccate quelle rompipalle delle Pussy Riot mentre Clinton ha avuto Monica Lewinsky.


Nessun commento: