sabato 22 febbraio 2014

Ufficiale: il movimento NO TAV si trasferisce a Kiev.

(ANSA, 22 Febbraio 2014)

Kiev: Il presidente Viktor Ianukovich ha lasciato Kiev e il suo fedelissimo, Volodimir Ribak si è dimesso da presidente del Parlamento [...] la maggior parte dei ministri del governo fedele al presidente sono spariti, compreso il ministro dell'Interno, Vitali Zakharcenko, considerato uno dei responsabili dei sanguinosi combattimenti degli ultimi giorni a Kiev."

Il console Ucraino in Italia ha dichiarato:
"Zakharcenko non è sparito, sta solo cercando di arrivare in tempo a Roma per il giuramento davanti a Napolitano. Renzi lo ha nominato Ministro per la soppressione del movimento No TAV"

Nessun commento: