lunedì 17 agosto 2009

.
.
.
.
.
.
.
Mò basta eccheccazzo
.
.
.
.
.
.
.

8 commenti:

Rita ha detto...

Che è successo Roberto?
Non ho capito; 'Se vuoi parlane,ti ascolto' mi verrebbe da dirti,ma così questa frase nuda ,messa lì,dice e non dice,anzi,non dice proprio.

desaparecida ha detto...

e già certe volte è dura! :)

liberoPensieRoberto ha detto...

Mi spiace, con tutta la mia positività non riesco proprio a capire com'è umanamente possibile che stia passando un momento così nero.

Rita, eviterò di parlarne nel dettaglio, ma ti faccio solo un piccolo accenno delle cose che mi stanno andando non male, ma malissimo:
salute,
famiglia,
lavoro,
soldi (che comporta macchina rotta, caldaia rotta, no vacanze, no vestiti, no esami x ticket alto, debiti con banca ecc..),
amore,
passioni (shiatsu, teatro, scrittura).

Non so se mi manca qualcosa.

Eh sì, desaparecida, certe volte è proprio dura.

Maraptica ha detto...

Ti faccio togliere il malocchio da un'amica mia?!

paranhouse-hurt mao ha detto...

Io vorrei sapere chi li fa sti malocchi Sarah, così la tua amica deve solo portare le bende e i cerotti!! ma tanto sai che non credo al malocchio e credo invece che certe cose vadano come devono andare, e questo mi fa proprio incazzare, chi mi conosce tra di voi... sapete che il discorso è un pochino più complesso, ma di ripetere le stesse cose.. proprio oggi non mi và!!

Ciao Roberto, tieni botta e manda affanc... tutti oggi!! ;-) !

Rita ha detto...

Si,mi sento di dirti anche io come dice paranhouse:'Tieni botta Roberto e manda affanculo tutto...'rimani ad aspettare il vento migliore che, anche se dovesse tardare a venire,fa intravedere la speranza che ci sarà,c'è sempre un vento migliore che dopotutto fa sentire aria nuova;ecco ,mi sento di ricordarti questo Rò:dopo il buio c'è sempre , prima o poi,una luce;è la nostra fiducia riposta in un futuro che dovrà avvenire ed essere.

liberoPensieRoberto ha detto...

Oggi in pausa pranzo (mexx'ora), sono rimasto in cortile, sotto il sole.
Paseggiavo avanti e indietro, avanti e indietro, avanti e indietro...
Poi m'è venuta in mente un'immagine che si adattava proprio al mio stato d'animo in quel momento... avete mai visto una tigre in gabbia?

Maraptica ha detto...

@Mao: Eh caro il mio Mao, la mia amica ha quasi novant'anni e non puoi parlarle di fortuna. Oppure si. Ma non puoi dissacrarle il fattore "malocchio", sono tradizioni antiche queste. Appartengono alle mura vecchie del mio paesino medievale e lei le ha apprese dalla madre, che a sua volta le ha apprese dalla madre....e così via. Se la vedessi ti concentreresti sulle mani, sulle parole sussurrate... il malocchio passa in secondo piano. E' solo un rito che ci parla della nostra gente, quella che sta morendo. A Roberto farebbe bene, sarebbe una piacevole distrazione e magari per un pò...tutte le cose brutte, gli passerebbero di mente! ;)