martedì 4 agosto 2009

Radio-Rò – L’angolo di Rò

-
Buongiorno ragassuoli, è sempre il vostro Rò che vi sta parlando, anche se in raltà sto scrivendo, ma non importa, se leggete questa cosa siete abbastanza folli per immaginare che la stia sussurrando con la mia caldissima voce direttamente nei vostri cervelli…
È con piacere che posso annunciare la rubrica più amata nella galassia: signore e signori, TATTARA TTA TTA TAAAAAA: L’angolo di Rò!
Ci sono arrivate un sacco (???) di mail in redazione (si dice mail o mails... o mailes???), e ci scusiamo subito se sarà impossibile rispondere a tutti.
Ne ho estrapolato qualcuna, diamo un’occhiata…
-
Allooora… ah eccola qua:
-
Riccardo da San Donato Milanese (MI). Ciao Rò, ultimamente mi sento molto frustrato, perché ho una laurea in ingegneria meccanica, ma ho trovato un lavoro che non c’entra molto… faccio lo scrostatore di chewingum sotto i posti a sedere della metropolitana gialla.
Mi pagano poco, e faccio turni massacranti.. la gente poi è proprio cafona: appena mi vedono all’opera, si mettono a masticare un chewingum e lo attaccano sotto al loro posto, solo per vedermi mentre mi sdraio per terra e faccio il mio sporco lavoro… cosa devo fare?
Ciao Riccardo, ognuno di noi ha i suoi problemi: tu per esempio sei nato in Italia, che sappiamo tutti non essere il paese adatto per laurearsi in ingegneria meccanica. Però guarda il lato positivo: puoi guardare sotto le gonne delle donne senza essere preso per maniaco. E poi, ti è andata bene: un mio amico è architetto, ma attualmente fa il collaudatore di preservativi per elfi.
-
Elisa da Ancona. Ciao Rò, ho un problema molto serio: vedo i fantasmi... Li vedo anche di giorno, al bar o in ufficio, in autobus… loro mi guardano in silenzio, non dicono niente, ma alzano una mano come se chiedessero aiuto.. fino a oggi non l’ho detto a nessuno, ma non resisto più. Che faccio?

Cara Elisa, se fino ad oggi non l’hai detto a nessuno, ti consiglio vivamente di continuare a non dirlo.. e poi, guardali bene, Elisa: non è che li scambi per fantasmi, e invece sono lavoratori precari col contratto in scadenza?
-
Hans da Bolzano. Ciao Rò, ho una proposta di legge per i calciatori: pagarli in acqua minerale e yogurt. Che ne dici?
Caro Hans, sfondi una porta aperta.. io ho una particolarissima simpatia per i calciatori, e per loro avrei pensato ad altro: se fossi il loro presidente, li pagherei milioni di euro, ma solo se al momento del ritiro della busta paga mi leccano lo sfintere anale subito dopo un attacco di dissenteria. In alternativa: acqua minerale e yogurt.
Secondo te verrebero ancora a prendere lo stipendio?
-
Fausto da Gavorrano (GR). Buongiorno Rò, le vorrei chiedere se è possibile cambiare la vostra programmazione radio, perché siete noiosi e ripetitivi, e scegliete dei pezzi musicali di dubbio gusto. Oltretutto lei non fa ridere ed è l’imitazione mancata di Robin Williams in Good Morning Vietnam.
La ringrazio vivamente per l’attenzione, Fausto.
Fausto, ho una sconvolgente rivelazione da farti: se giri la manovella della tua radio verso destra o verso sinistra, la frequenza cambia e puoi addirittura ascoltare altre radio. Quindi, addio.
-
Beh ragassuoli, per oggi direi che di lettere folli siamo al completo.
(...io non faccio ridere.. tsè! Ma guarda tu cosa mi tocca leggere...)
Visto che noi (e quando dico noi intendo anche voi, testine disabitate) qui a RadioRò siamo dei veri duri, e nessuno può fermarci, andiamo avanti e ce ne sbattiamo della morale comune.
Noi siamo i ribelli.
Noi siamo gli emarginati.
Noi siamo quelli che non vorresti mai incontrare in metropolitana all’una di notte, quando non c’è nessun altro in giro.
Noi siamo quelli che per guardarli in fotografia.. non c’è bisogno di sviluppare il negativo.
Noi non siamo gente per bene, noi siamo PIRATI !
Alzate volume a palla ragazzi, e scaldate le corde vocali: sta arrivando il rock di capitan Uncino…

1 commento:

Elly ha detto...

:)

Ha ragione Fausto, i pezzi sono davvero ripetitivi e di dubbio gusto :D

SCHERZO!

Domandina per te: quanti ad oggi sono andati in ferie??
. . . . . . . . credo di essere l'unica superstite del mio villaggio, mentre tutti sono al mare o in montagna io sono quà sotto il sole a raccogliere pomodori e fagiolini... per non parlare di quando vado a pulire le ragazze.... Contina Roberto, l'angolo di Rò è un'oasi nel deserto delle ferie