giovedì 27 agosto 2009

Salutare chi?

-
Ciao Dj pazzi,
ciao franceschino,
ciao casello "cesenatico",
ciao briosche,
ciao aura epilettica,
ciao Popoli's girl,
ciao uomo che ho picchiato,
ciao donna che ha pianto,
ciao poesie scritte sugli scontrini,
ciao treno vuoto,
ciao Roma Termini, mi manchi,
ciao "li ho finiti, dai facciamolo lo stesso, sto attento",
ciao maestra Giuseppina Rampini,
ciao "Il nome della rosa",
ciao Fox, mio piccolo fofino,
ciao 18 anni,
ciao prima scassatissima macchina,
ciao lavori umilianti,
ciao risate sconvolgenti in campeggio con lei ,
ciao padre e madre e fratelli,
anzi per voi addio,
ciao bloggers,
ciao Birreria 1 e chattate notturne e proibite,
ciao spinello,
ciao piscina vuota tutta per me,
ciao mare, mare, e dolce mare,
ciao Sicilia,
ciao mia terra a San Colombano, non più mia,
ciao amica matta,
ciao Gianfranco, hai visto? Hai smesso di fumare..
ciao signor G., hai visto? Hai smesso di urlare..
Ciao collega insensibile,
ciao ex collega troppo forte,
ciao pulire il cesso degli altri,
ciao casa dolce casa vuota e sporca,
ciao crèpes alla nutella.
.
E non so più chi salutare.
.
Ah, ciao Roberto allo specchio, hai visto? Quell'autoritratto di anni fa è diventato reale.
-

5 commenti:

Maraptica ha detto...

Questa canzone è bellissima e mi fa piangere, infatti nn l' ascolto mai.

Radio Pazza ha detto...

Ciao Robbè ... anche la stazione Termini ti saluta.

Bak

la signora in rosso ha detto...

ciao a te Roberto che saluti tutti. Hai fatto un pò di ferie? Buon week end

liberoPensieRoberto ha detto...

x Maraptica
ce l'ho in testa da due giorni, è una canzone bellissima!

x Bak
grazie! ma prima o poi torno.. eehhhhh se torno...

x Signora in rosso
7 giorni di ferie, di cui 1 solo a cesenatico (poche ore in realtà)... e l'idea di lavorare fino all'anno prossimo mi fa venire il vomito
:(

Anonimo ha detto...

Ciao Roberto,
ho fatto tante cazzate ke nemmeno io riesco a starci dietro. La + grande è quella di essere ritornata sui miei passi...
Nn ho avuto altra scelta, adesso sono io a stringere i pugni!
Rò, nn fare come me, nn affogare nei rimpianti!

A.