sabato 27 settembre 2008

Come apprezzare le cose più semplici.

--
Farsi una doccia calda. Avere il riscaldamento.
Aspetti quotidiani a cui pochi danno importanza. La caldaia è a posto perchè è nuova, fai sempre le revisioni annuali, e non ti da problemi.
Quando ti si rompe, però, e non hai i soldi per aggiustarla, le cose cambiano.
Fa freddo, la casa diventa umida nel giro di una settimana, e l'acqua del lavello esce proprio fredda; se per puro caso prendi anche un po' di febbre, allora cominci a maledire un po' chiunque, e parli alla caldaia: ma sei proprio una stronza, perchè proprio ora? dai fai la brava, prometto che quest'inverno faccio la manutenzione..
--
Beh, questa mattina ho incassato 150 euro che avevo prestato molto tempo fa, ed ho subito chiamato il tecnico delle caldaia. Il tecnico è libero subito, ed in 20 minuti è da me.
Guarda la caldaia, la pulisce, pulisce i filtri, mi cambia un pezzo, mi mette in lista di attesa per la revisione e se ne va.
80 euro, poco male, se penso che un conoscente idraulico inesperto mi aveva decretato la morte della caldaia e per cambiarla ci sarebbero voluti 900euro!
--
Dovevo uscire a fare delle commissioni, dovevo cominciare a cucinare, volevo fare un po' di mestieri, un po' di spesa.. ma..
Ho acceso il riscaldamento, solo un po', per togliere l'umidità della casa.. i caloriferi come sono caldi.. che bella sensazione di pace!
--
Poi,
mi sono spogliato, moto lentamente, sono entrato in doccia, ho chiuso gli occhi, ed ho fatto la doccia calda più bella della mia vita.
..
Lo so, sono sciocchezze, ma mi veniva da piangere mentre l'acqua calda bagnava il mio corpo, ed il vapore acqueo appannava i cristalli del box doccia.
Acqua calda! Mai più docce veloci e congelanti, mai più acqua riscaldata al fornello e portata col secchio nella doccia, mai più quella sgradevole sensazione di non essere veramente puliti.
Ora tutto comincia a tornare normale.

6 commenti:

Ishtar ha detto...

Non è un discorso stupido questo, anzi!
Se più persone iniziassero a ricordare quanto sono fortunate anche solo per avere un tetto e un letto all'asciutto per dormire e che non devono lottare giorno per giorno per sopravvivere ci sarebbero meno persone frustrate e forse un mondo migliore, buona doccia calda!
Ciao

Kat ha detto...

ma pensa!!
a parte che ieri sera la mi doccia rovente è durata 20 min perchè speravo lavasse via lo stress....ma forse non ho strofinato bene, o non era abbastanza rovente, ritenterò!


il mio uomo è un uomo del caldo*!!
(*trad: tecnico dalle caldaie)

appoggio a pieno ishtar!!

Ishtar ha detto...

PS: Maria si è fatta sentire ora è a Pescara e dorme all'asciutto da un amica, ciao

liberoPensieRoberto ha detto...

Che bella notizia.
Sai Ishtar, è curioso quel racconto proprio perchè era capitato a me. Poi una mia cara amica mi ospitò da lei, in una mansarda indipendente sopra il suo appartamento... sono stato lì due anni, e non potrò mai dare un valore a quel favore, solo in parte ripagato.
Quindi, tutto è bene ciò che finisce bene!

Star ha detto...

Rò.... passami la spugna ke ti lavo la schiena ;)

liberoPensieRoberto ha detto...

che spugna??!!!
io songo ommo, e mi lavo con la spazzola di ferro...