mercoledì 10 settembre 2008

La neo-genesi a Ginevra

---
Gli scienziati del CERN festeggiano, poiché il fascio di protoni sparato nell’acceleratore nucleare ha compiuto il primo giro, cioè una pista che sta 100 mt sotto terra con una circonferenza di ben 27 km.
Festeggiano soprattutto perché siamo ancora tutti vivi, infatti nessun big bang ha avuto origine all’inizio di questo esperimento.
Ci faremo quattro risate quando avverranno i primi scontri di particelle lanciate ad una velocità pari al 99% della velocità della luce (chi ha fatto questa misura?).
A che serve tutto ciò? A capire com’è stato creato il mondo. Cioè com’è che le particelle diventano materia, se hanno anche comportamenti tipici dell’energia (un po’ come WV del governo ombra, che si comporta come oppositore di SB ma anche come oscuro alleato).
Non si sono montati la testa, al CERN, anche se sanno che potranno fare scoperte rivoluzionarie, in grado di mettere in ginocchio qualsiasi teoria teologica sulla nascita dell’universo.
Sono rimasti coi piedi per terra, al CERN, infatti il loro programma di questa settimana prevede le seguenti tappe:

primo giorno: separare la notte dal giorno;
secondo giorno: separare le acque del mare dal cielo;
terzo giorno: creare ogni genere di alberi e piante;
quarto giorno: creare le luci del firmamento, cioè il sole, la luna e le stelle;
quinto giorno: dare vita ad ogni specie di pesci ed uccelli;
sesto giorno: il programma più impegnativo, cioè creare tutti gli animali della terra, poi anche l’uomo e la donna a propria immagine ed incaricarli di divertirsi a dare un nome a tutti gli esseri creati fino a quel momento;
settimo giorno: tutti a Cesenatico a consacrare, fra locali sulla spiaggia e cocktails rinfrescanti sotto la pineta, il tanto atteso giorno del riposo.

Certo che questi scienziati del CERN sono proprio originali, non c’è che dire; fra un decadimento di particelle atomiche ed una fissione casuale, stai a vedere che creano anche l’antimateria (è davvero uno degli obbiettivi).

porca vacca, dov’è sparito tutto il laboratorio?
ecco lo sapevo, abbiamo creato atomi di antimateria che si sono scontrati con gli atomi di materia del laboratorio e si sono reciprocamente annullati. Ora qua possiamo pure farci un fast food, che di esperimenti non credo se ne faranno ancora.”
“.. ma ci andiamo lo stesso a Cesenatico a festeggiare?

Nessun commento: