lunedì 29 settembre 2008

Lavoro che vai, cliente che trovi II

Forse fa un po' meno ridere del precedente, ma alcune di queste sono uno spettacolo...
CANTIERE
  • Cli. un po’ anziana e milanesotta: “senta, ma lei di dov’è?”, io: “di Milano signora”, “no no no, mi dica, sù.. sarà minga un terùn?
  • Cli. di Milano, anziana e razzista. Io tornavo dalle ferie ed ero abbastanza abbronzato; lei mi guarda e mi dice: “ma tì… te sé un talebàn?”.
  • Appartamento sotto a quello in cui facciamo i lavori. Gli operai hanno esagerato con il martello pneumatico e di sotto è caduto un vaso. Vado a contrattare il danno… io: “ci scusi signora, è tutto cemento armato, purtroppo non potevamo evitare le vibrazioni. Mi dica quanto dobbiamo darle per il vaso”, lei: “pensa di cavarsela così? intanto il vaso me lo ripagate il doppio, e poi c’è anche lo spavento… ma lo sa che quando il vaso è caduto pensavamo che fosse scoppiata una bomba?!
  • Alfio è un tipo singolare: siciliano (anche io lo sono), molto cafone, goffo e sporco, e maltratta l’operaio che è suo nipote. Un giorno iniziamo i lavori a casa di una riccona di Peschiera Borromeo, io mi metto in giacca e cravatta, giusto per dare un’immagine all’azienda x cui lavoro.. bevo il tè con la signora, parliamo educatamente e sottotono, le sto simpatico e penso di aver fatto la mia bella figura… ma ad un certo punto entra Alfio: “geometra (si gratta il fondoschiena), su ‘sti minchia d’ascensuri non ci sta nemmeno un gabbasso!” … io guardo la signora, sbianco.. e dico “dai Alfio, ora vediamo come risolvere la cosa, tiriamo su col l’arganello”.. passa un po’, la signora mi dice “ma quello lì è un vostro operaio? ci si può fidare?” io “sì signora, non faccia caso a come parla, è una brava persona”.. appena lo dico si sente Alfio che dal balcone guarda giù e urla al nipote: “Marioooo testa di minchiaaaa.. pigghia ‘stu cazzo di cemento che ‘cca fora mi staiu congelando tuttu u’ culooo “…

RISTORANTE/GRIGLIERIA A MILANO

  • collega: “il cliente chiede una fiorentina da 750g”, io: “va bene... che cottura?”, “dice se glie la possiamo dare più o meno cruda”…. ???????!!!!!!!

MC DONALD'S (i migliori clienti di tutti i tempi)

  • io: “buongiorno mi dica”, cli. “non lo so, tu comincia a preparare il vassoio, ora decido”, "intanto le preparo da bere..? ", cli: "sì ok".. io: "eh, cosa vuole bere?", cli: "non lo so, ora decido..."
  • cli. (serissimo): “guardi che mio figlio ha cagato nella playland”.
  • scena terrificante: bambino cade e si spacca il naso, sangue per terra.. lui urla come un matto poveretto, lo mettiamo su un tavolo, io prendo il ghiaccio e alcuni fazzoletti e la madre… CHIACCHERA CON LE AMICHE!! io: “signora le consiglio di chiamare subito un’ambulanza”, lei: “ah no lasci stare, fa sempre così: urla un po’, ma poi si calma!”
  • altra scena agghiacciante, che non scorderò mai più per tutta la mia vita. Un bambino salta l’ultimo gradino delle scale scendendo, e cade di faccia.. proprio con la faccia per terra... Il padre scende lentamente, lo guarda con le mani in tasca.. il bimbo sta per piangere.. e lui: “N-O-N PIANGERE! Non ti azzardare a piangere sennò prendi le altre! Su alzati! e stai zitto capito?!” .. il bimbo trattiene le lacrime, si alza lentamente e se ne va con la testa bassa…

PUB SUI NAVIGLI, MILANO

  • ragazzetto :”me la offri una birra?”, io: ”perché scusa?”, "dai portaci una birra in più!", "ma perchè dovrei offrirtela scusa?!".. “dai che cazzo te ne frega, tanto sei pagato lo stesso no?

4 commenti:

Kat ha detto...

il ragazzetto della birra deve essere parente del padre snaturato....!!!
ma a milano tutti razzisti?!

grazie, davvero, con tutto sto ridere hai guadagnato troppi punti di stima!!

senza contare il fatto che sei siciliano.
grande roby!!!

Ishtar ha detto...

Ciao, la cosa che più mi ha infastidito sono quelle due scene in cui il bimbo cade e il padre gli intima di non piangere: piangere fa bene è uno sfogo salutare nulla di cui vergognarsi!
E quando la mamma chiacchera mentre il figlio sta male: che diamine gli fanno a fare i figli se non sono in grado di occuparsene oltre che preoccuparsene!
Ciao

liberoPensieRoberto ha detto...

per kat:
grassie x i punti di stima :p cmq, sì, a Milano sono molto razzisti, ma il tutta la Lombardia direi, loro pensano di essere migliori solo per l'economia che gira, dimenticano che, però, come diceva Falcone "c'è più mafia dove ci sono più soldi"... ho fatto 1 video a questo proposito.. vai a guardarlo se ti va.

per ishtar:
quel padre è come tanti, insensibile forse, o forse nessuno gli ha mai spiegato cosa vuol dire essere bambini e quant'è importante liberare i propri sentimenti. Nessuno glie lo ha mai dimostrato, forse nemmeno i suoi genitori.
Dedicherò un post ad una mamma che c'è dove abito io, e vi spiegherò com'è ossessiva nei confronti dei figlioletti.
ciao ;)

Star ha detto...

W le stramberie della gente, dove le corde x le chitarre si vendono a metro lineare e ke la muta è un muto.... AH AH AH 6 fretti medi AH AH AH AH AH