giovedì 1 ottobre 2009

Ipocrisia donna

-
Sarò molto cattivo 'sta sera, perchè sono sconvolto.
.
A parole siete tutte sognatrici, romantiche, dolci.
A parole vi piace l’uomo artista, imprevedibile, che ogni giorni riservi una sorpresa.
A parole vi piace l’uomo che vi fa ridere tanto, ma anche piangere d’emozione.
A parole, preferite un uomo pieno di passioni ad un uomo apatico.
A parole affrontereste anche una vita meno agiata, pur di tenervi stretto un grande amore.
A parole, vorreste che il padre di vostro figlio sia un uomo allegro, pieno di fantasia, sensibile.
..
A fatti, invece, cercate l’uomo con stabilità economica, senza “grilli per la testa”.
A fatti, cercate l’uomo che non dia grandi sorprese, che sia una certezza, un punto fermo.
..con un lavoro fisso, anche se si sente frustrato, l’importante è che non si licenzi mai.
A fatti, non volete fare brutta figura con i vostri genitori o parenti in generale.
A fatti, vi terrorizza l’idea di passare due mesi senza poter mangiare una pizza o fare shopping.
A fatti, non affrontereste mai una vita meno agiata per dare spazio ad un amore intenso e folle, e scegliete un amore più opaco, che duri tutta la vita…
…che vi permetta di diventare madre e moglie, di fare il matrimonio classico in chiesa con tutte le fesserie del caso e fare bella figura coi parenti..
-
A fatti, è tutta una banale questione di soldi. Che schifo.
-
Averla incontrata stasera dopo un anno e sette mesi, mi ha reso isterico.
Non ho più unghie.
-
Se fossi benestante,
se fossi assunto,
se avessi la caldaia funzionante,
se non avessi debiti,
se fossi meno energico,
se fossi meno imprevedibile,
se fossi più serio,
se avessi meno ispirazioni artistiche,
se non fossi teatro-poesia-shiatsu-chitarra-politica,
se non fossi trasgressivo...
-
Lo capisci, cazzo, che non sarei io?
-

4 commenti:

Maraptica ha detto...

Un pò generale. Ma è uno sfogo, quindi ci sta. Dai Rò, che manco noi siamo tutte uguali.... ;)

Darksecretinside ha detto...

Aspe che mi schiarisco la voce...
mi sono alzata adesso, sto poco bene e tu sei il primo blog che apro.
Quindi se sono poco chiara, mi scuso in anticipo.

Hai presente gli ultimi due miei post?
Riassumono in chiave diversa, questo tuo.
"L'incompatibilità"...non c'è verso che possa unire due che viaggiano, essendo diversi, su due binari opposti.

Fai finta che io sono tu...urlo "sono-sono" da una vita.
Io non entro in merito di questa donna che citi nel post, ma ti assicuro (nonostante concordo con te sulle donne in generale) che ci stanno le differenze.

Dunque...
" A parole siete tutte sognatrici, romantiche, dolci.
IO LO SONO ANCHE NEI FATTI, MA "LUI" NON LO E'.

A parole vi piace l’uomo artista, imprevedibile, che ogni giorni riservi una sorpresa.
QUESTA SONO IO E AVREI VOLUTO LO STESSO DALL'ALTRA PARTE.

A parole vi piace l’uomo che vi fa ridere tanto, ma anche piangere d’emozione.
E' VERO, MA NON L'HO TROVATO COSI'.
QUESTA SONO SEMPRE IO.

A parole, preferite un uomo pieno di passioni ad un uomo apatico.
CERTO! MA ANCHE QUI....SONO IO.

A parole affrontereste anche una vita meno agiata, pur di tenervi stretto un grande amore.
NEI FATTI AVREI POTUTO AVERE IL MONDO, COME TUTTE CREDO, EPPURE, SEMPRE NEI FATTI SONO 14 ANNI CHE AFFRONTO QUESTA VITA DISAGIATA E SPESSO, MI SONO SCONTRATA CON TALE ASPETTATIVA DALL'ALTRA PARTE...

A parole, vorreste che il padre di vostro figlio sia un uomo allegro, pieno di fantasia, sensibile.
CERTO! INFATTI, NON SO SE AVRO' MAI FIGLI.

NEI FATTI...E COERENTEMENTE...
NON SO CHE VUOL DIRE SHOPPING, NON MANGIO UNA PIZZA FUORI DA........?BU?o_o

PREFERISCO UN AMORE PER SEMPRE INTRISO DI ARTE, SORPRESE, SOGNI, SORRISI....
SE OGGI NON SONO UNA CANTANTE O NON HO REALIZZATO I MIEI SOGNI D'ARTISTA E' ANCHE PERCHE' HO SCELTO UN GRANDE AMORE E QUANDO L'HO FATTO ERO CONSAPEVOLE CHE NON VI ERA ALCUN PILASTRO PRONTO.
NEI FATTI, NON MI E' MAI IMPORTATO DI AVERE UN UOMO FRUSTRATO CHE ROMPA LE PALLE....LA VITA E' FATTA DI ALTRO...

se poi....negli anni, arriverà mai il top del top di un unione fatta di tutte quelle cose che tu scrivi sotto la voce "a parole", allora, forse....valuterò un matrimonio e dei figli...MA sul "per sempre".....ti dico..."magari"

Occorre essere simili e volere le stesse cose, caro Rò....te lo dice una che è come te, mentre lamento da sempre questa incompatibilità...
Vero è che io dei canoni delle donne comuni, non rispetto nulla.

Persino le discussioni e le polemiche inutili odio...

ORA.
QUELLO CHE CERCO DI FARTI CAPIRE E' CHE NESSUNO E' UGUALE E CATALOGABILE.
QUINDI...SONO CERTA CHE UNA DONNA CHE PUO' AMARE ED ACCETTARE CIO' CHE SEI, COSI' COME SEI, ESISTA.
L'AMORE POI NON E' FATTO DI BENESTARE...SI PUO' ESSERE RICCHI, MA SE NON SI VA DACCORDO, CAZZO! CHE VITA E'? E L'AMORE E' FATTO SOPRATTUTTO DI "COMPATIBILITA'".
IN PAROLE POVERE, QUESTA RAGAZZA QUI, DI CERTO, NON FA PER TE.

Piuttosto, nel mondo che stiamo vivendo, mi chiedo chi è questo che a 30 anni è già super sistemato?
Il mio compagno ha un lavoro a tempo indeterminato da maggio scorso...(DA 4 MESI!!!!)
ne ha 32 di anni, ma ha cominciato a 13 anni a lavorare,continuando a studiare...ed a 19 anni, fino ad oggi, convive con me.

Io non ho mai avuto alcuna aspettativa economica su di lui, piuttosto avrei voluto piazzarmi bene di mio ed averli io quei soldi...
Tutto questo mi fa giungere alla conclusione nella quale credo da sempre.
Le donne così che guardano solo i soldi ed uno che le campa, sono grette, piccole....

Ma non sono tutte così, caro Rò, sappilo.
Non generalizzare, io ne sono un esempio e te ne potrei fare mille!
Vedrai...

PS: Non cambiare mai! Vai benissimo così!
Ti abbraccio!

Raffaele ha detto...

Buon Giorno Carissimo Roberto,
penso che si può essere se stessi anche senza tutte queste malevoli/benevoli induttanze esteriori che di riflesso imprimono nella mente e poi nel cuore tante false e apparenti illusioni.

Radio Pazza ha detto...

Carissimo Rò, io ad esempio tentai la fase "due cuori e una capanna" e automaticamente finsi di trasformarmi nell'antiuomo di cui parli ... beh è andata malissimissimo! Ma poi io e lei tornammo insieme e l'esperienza ci insegno molto su ciò che siamo e che vogliamo (con i dovuti passi indietro). Voglio dire: non conta molto il processo quanto il risultato della "trasformazione in se stessi".
Vabbè cmq ti appoggio e ti capisco in pieno. I soldi semplificano tutto ma non ci dicono chi siamo.
L'amore ci spia e ci valuta ;-)
Poi volevo scrivere tante altre cose ma le ho dimenticate uff....

Bak