domenica 8 marzo 2009

Quando è notte

-
Quando è notte
ed il mondo tace
lamentano i felini,
versi sopra versi d’amore disperato e animalesco.
Quando il buio mi accarezza il viso
e il silenzio vellutato m’accompagna al sonno;
quando è notte
e il mio corpo giace
con il peso del mio peso sopra un morbido alveare,
io non penso al mio domani,
perché mai provare ad inventare ciò che non esiste?
io non penso al mio passato,
coi suoi strappi
a tratti
perfino un po’ noioso,
io non penso alla fanciulla che di me si sta beando,
e di me s’affligge, e di me s’affliggerà.
Quand’è notte
ed il mondo tace
io non penso al mio lavoro,
che poi,
poi,
proprio mio non è mai stato;
io non penso alla salute,
quella c’è come non c’è,
ed è inutile sforzarsi di capire.
Quand’è notte
e la mente si fa quieta,
io non penso alle mie amanti
di ieri e avanti ieri,
così dolci e premurose,
così donne,
così vogliose.
Io non penso neanche a me stesso,
sai?
Quand’è notte come adesso,
penso solo a te
amore mio perduto,
e m’accorgo che non c’è speranza,
non sarà ritorno,
e m’accorgo che non c’è nient’altro che la mia stupidità.
Mentre dai miei occhi
rugiada sa di sale,
quando è notte fonda penso a te,
e la spina affonda in questo petto
mentre penso,
amore mio perduto,
che t’avevo,
eppure t’ho lasciato.

D’Izzia Roberto (08/03/09, ore 1.51)


8 commenti:

ALEPH ha detto...

Speriamo che ti legga...

alice ha detto...

quello sarà il metro di ogni bacio che hai dato e che darai...

liberoPensieRoberto ha detto...

x Aleph
temo che non la leggerà mai. Almeno, dopo due lettere lunghissime ma andate male, le ho giurato di lasciarla in pace.. e non so se legge il mio blog.

x Alice
temo che tu abbia ragione, anche se forse sbaglio; ognuno è quello che è. Certo che due anni di convivenza sono duri da cancellare...

Star ha detto...

Vivere nel passato fà male, ne sò qualcosa anch'io.
Ma dopo anni e anni di sofferenze, di parole dette invano finalmente mi è passata, o meglio, ho smesso di amare quell'idea.
Ti serve solo tempo x dimenticare, x rielaborare i tuoi sentimenti nei suoi confronti.
Dopo sarai di nuovo capace di amare qualcuno!

liberoPensieRoberto ha detto...

x star
ogni volta che ci riprovo e poi mi va male, inevitabilmente ricado nella malinconia del passato.

Sono certo che col tempo mi passerà, come dici tu.

Ishtar ha detto...

Avevo lasciato un commento...magari non lo aveva salvato, comunque perchè non ci riprovi ad avvicinarti, tentare non nuoce, ciao!

Roberta ha detto...

E forse dovresti smettere di pensare e regalarle un abbraccio, magari è ciò che lei sta aspettando.
Ps.Grazie per la visita sul mio blog. E forse riesco a parlare come lei perchè i cuori innamorati, di solito, partoriscono le medesime sensazioni. Se è amore, è amore per chiunque:-)

liberoPensieRoberto ha detto...

Roberta, le ho provate tutte.

Ora giace fra le braccia di un altro.
Non vuole rivedermi nemmeno per un caffè, e non la vedo più da un anno e sette mesi.

Basta, fa parte del passato.