venerdì 13 marzo 2009

Tribuna politica immaginaria (o reale?)

Trasmissione televisiva con tribuna politica.
.
Un cittadino qualunque verso politico A e politico B:
-
non arrivo a fine mese, eppure lavoro otto ore al giorno. Fra deputati e senatori siete in 952: se diminuiste di 5000€ il vostro stipendio, ogni anno potremmo raccogliere 57.120.000 € da destinare ai più bisognosi o all’erogazione di alcuni servizi.. Vista la crisi... Taglierete i vostri stipendi faraonici?
-
Politico A
-
lo so, lo so, oggi la politica sembra ormai lontana dalle vere esigenze dei cittadini. Guardate: quest’uomo non arriva a fine mese, eppure lavora! Noi non possiamo più pensare di fare la lotta politica, senza trovare soluzioni concrete, ed immediate. Noi non possiamo più abbassare la testa davanti alla forza di questo uomo, che pur essendo in crisi si alza tutti i giorni e va a lavorare. La politica deve tornare ad essere promotrice di valori etici e morali.
Daremo un segnale al popolo, un segnale forte. Dobbiamo pensare a soluzioni reali, e non a spot da campagna elettorale. Da quando c’è questo governo, non si è fatto altro che promulgare decreti senza sostanza, e noi dobbiamo dire basta!
-
Politico B
-
è facile attaccare il governo quando si è all’opposizione, eh?! È facile attaccare senza mai ricordare la crisi mondiale che ci sta colpendo, vero?! Voi siete stati al Governo due anni prima di noi, perchè non attuavate tutte queste misure che adesso proponete con centinaia di emendamenti eh?!
La verità è che il governo ha già messo in campo tutta una serie di interventi, molto tempo prima che si parlasse di crisi, mentre voi proponete solo soluzioni populiste. La finanziaria anticipata ci ha permesso di proteggerci dai colpi della crisi, e siamo stati gli unici in Europa a farla già a luglio. Stiamo investendo sulle infrastrutture, stiamo aiutando le banche, e tutto questo sta permettendo all’economia di girare, per scongiurare il collasso del sistema, in parte catalizzato dal catastrofismo dei una certa stampa che porta i cittadini a smettere di consumare.
-
Cittadino qualunque
-
sì, ma taglierete i vostri stipendi?”

1 commento:

l'incarcerato ha detto...

Immagino la risposta!!