venerdì 12 giugno 2009

C'è qualcuno che sa fare i miracoli?

-
Oggi dovrei dare alla banca € 1045,65 (rata del mutuo di oggi + metà rata mutuo mese scorso non pagata).
Sempre oggi, mi arriverà uno stipendio di € 989,00.
-
Qualcuno di voi sa moltiplicare i pani e i pesci?
Se si, è invitato a casa mia questo fine settimana.
-
aggiornamento delle 13.43
-
Pochi minuti prima delle 13.00 è salito lo stipendio in banca. Non sono 989,00 € bensì 789,00, perchè 10 giorni fa avevo chiesto un anticipo di 200,00€.
Ho preso la macchina e alla velocità della luce sono andato in centro a Crema per ritirare 750,00€, prima che la banca li prendesse.
Oggi, quindi, è la seconda volta in vita mia che non pago una rata del mutuo.
Tutta questa faccenda ha dei risvolti da fantascienza, ma non ho più nemmeno voglia di parlarne.
L'unico particolare interessante è questo: il mio avvocato ha spedito una lettera alla banca, dando 7 giorni di tempo per rispondere; hanno risposto dopo 10 giorni che... hanno bisogno di tempo per analizzare il caso.
Lo fanno apposta per aumentare il mio debito.
No comment.

5 commenti:

Maraptica ha detto...

Qaunte ore al giorno lavori? Ti avanza un pò di tempo per arrangiarti con qualcos'altro? Così, tanto per arrotondare!
Se io avessi saputo moltiplicare pani, pesci (non fatevi cattive idee), ma soprattutto soldi, probabilmente non sarei una morta di fame come invece sono. Amen.

liberoPensieRoberto ha detto...

lavoro 8 ore al giorno.
A volte mi capita di fare un trattamento shiatsu le sera, ma non ne faccio più da almeno 3 mesi.
Purtroppo non posso lavorare la sera per un semplice motivo: tecnicamente non potrei nemmeno guidare per l'epilessia, e nemmeno stressarmi, quindi la sera arrivo a casa e rimango a casa.

Maraptica ha detto...

Si, forse non dovresti guidare, e manco stressarti... ma si deve pur vivere, e nel modo più "normale" possibile.
Anche io sono "bloccata" da un problemino (sminuirlo gli toglie importanza), ma voglia di vivere e stare bene, bhè...quella ne ho a quintali!
:*

Rita ha detto...

Mi rammarico della tua condizione/situazione sociale;mi chiedo: ma i servizi sociali non ti danno una 'mano'? Scusami di questa domanda banale,ma è per capire.
Come fai ad andare avanti?
Ti sono 'vicina'.

liberoPensieRoberto ha detto...

x maraptica
sì, si deve pur vivere.

x rita
la domanda non è per nulla banale, anzi è normalissima e logica: i servizi sociali dovrebbero aiutare i cittadini Onesti che sono in difficoltà.
Peccato che non ho diritto a nessun ammortizzatore sociale.
C'ho fatto serate pubbliche su questo tema.
Come vado avanti?
Mi hanno aiutato gli amici e mia madre.
Per ora.