lunedì 3 novembre 2008

Lo sapevo, Andreotti è un alieno.

Lo sapevo.
In cuor mio, l'ho sempre saputo.
Quell'essere doveva appartenere ad un altro pianeta, ed ora ne ho avuto la conferma. Il piccolo Jedi si è ingannato davanti alle telecamere, ed in un momento di distrazione ha provato a comunicare con quelli del suo pianeta.
La povera Paola Perego continua a chiamare "presidente! presidente!", anche lei soggiogata dal grande inganno del piccolo Jedi, credendolo ex presidente del consiglio, dell'interno e degli esteri.. Il pubblico è sotto l'effetto ipnotico del piccolo extraterrestre, nessuno fiata, perchè lui in realtà sta emettendo temibilissimi ultrasuoni, così potenti da raggiungere il suo pianeta, che stordiscono chiunque sia vicino.
Alla domanda della Perego: "quale futuro si augura per i bambini di oggi?", impercettibili movimenti della bocca tradiscono le parole del piccolo Jedi, si capisce chiaramente ciò che dice: "eeemm eetiii mmmm fatreeek meedeeee aseeee mmmm eeekeeedefrek", che nella sua lingua vuol dire "non preoccuparti per i bambini di oggi, figliola, ricorda che la Forza è sempre con loro.".
A quel punto mandano la pubblicità.
Al ritorno in onda, si sbrigano subito a dare la falsa notizia di un malessere, per darci ancora a bere che quello sia un essere umano.
Lo Jedi pare aver detto "cosa crede, io fra un mese compio novanta anni lo sa?". E' una frase che imparò 1347 anni fa, alla scuola per Jedi in incognito, dove gli insegnarono come cavarsi fuori da questi impicci con delle battute sarcastiche.
Lo sapevo.
Ora finalmente posso guardare il cielo ed essere sicuro che là, oltre quelle stelle, un altro mondo è possibile.



3 commenti:

Luna_tica ha detto...

fantastico!!!! bravo!!! è davvero alla jack Folla! evvaaaaaiiiiiiii..
grazie, mi hai fatto sorridere.

forte Ro'!!
B_serata.

liberoPensieRoberto ha detto...

ghghgh :P

Ishtar ha detto...

Ma secondo me lo pagavano poco per l'apparizione e ha fatto sciopero della parola:ahaha!
PS: hai fatto bene a citare la lettera denucia di Gisella presidentessa dell'Asarp, era diretta anche a tutti i mezzi di stampa per cui azzeccatissimo e graditissimo, ciao