martedì 23 dicembre 2008

Cantautore anch’io: canzone per Vasco Rossi

Sì lo so, Vasco è Vasco, e va preso così com’è. Però, dai, potevo evitare di dissacrare anche lui solo perché è fra i miei preferiti? Naaa.. non sarei onesto.
E poi fare una canzone di Vasco non è difficilissimo, bastano un paio di frasi e 8 minuti di assolo di chitarra elettrica.
Ci proviamo?
AVVERTENZA: questa canzone va cantata ad occhi semi chiusi, dopo aver bevuto cinque o sei bicchieri di vino, ma va benissimo da cantare anche allo stadio, con 90 mila persone che fumano marijuana. I punti di sospensione rappresentano l'ultima vocale che si prolunga (es. che... = cheeeeee) Il ritornello va urlato in coro.
-
Titolo: Ohh

STR. Ohh,
guardami,
sembra che... ci sei soltanto
te.

STR. Ohh,
guardami,
non lo sai che... che non ci sono
più.

RIT.IMPL. Sembra tutto facile
Eh!
Tutto era più semplice
Va beh!

RIT. (2 volte) Guar – da – miiiiiii
Eee ehhhe eehhhhhee
Guar – da – miiiiiiii
Guarda cosa faccio io
Per te!

STR. Ohh,
pensami,
sembra quasi che...
non ti ricordi, sù!

STR. Ohh,
cercami,
non mi vuoi...
non mi vuoi più!

RIT.IMPL. Sembra tutto inutile
Eh!
Tutto quanto in bilico..
Va beh!

RIT. (4 volte) Guar – da – miiiiiii
Eee ehhhe eehhhhhee
Guar – da – miiiiiiii
Guarda cosa faccio io
Per te!
(assolo di chitarra di 7 minuti)

Nessun commento: