mercoledì 17 dicembre 2008

Canzoni strampalate, atto III (Balla, Umberto Balsamo)

Questa canzone è fra le più assurde del panorama musicale italiano... vediamo che dice..
--
"vorrei sembrare per te un bambino
e camminare con te per mano
vorrei sedere dietro quel banco
e tu maestra mi parlerai
insegna pure come si deve
come si deve una donna amare.."
parte già male, un po’ maniaco, un po’ perverso, un po’ mammone. L’immagine di Umberto Balsamo coi baffi, il grembiule e il sussidiario che ascolta la maestra mi fa morire!
-
"..regina tu comanda pure
c'e' gia' la musica per sognare.."
qua è fetish, lo immagino per terra mentre lei gli schiaccia i maroni con un tacco
-
"..sciolgo le trecce e i cavalli corrono
e le tue gambe eleganti
ballano.."
Ora, qualcuno mi spiega che mazza c’entrano i cavalli??????????
-
"..balla per me balla balla balla
tutta la notte sei bella
non ti fermare ma balla
fino a che
non finiranno le stelle
l'alba dissolve al tramonto
io non completo il mio canto
e canto te"
cioè vuole cantare ‘sta litania fino all’alba.. se non lo uccide prima qualcuno. Magari i cavalli che intanto stanno girando a zonzo imbizzarriti per la discoteca.
-
"....l'acqua si beve per dissetare
io che ti guardo muoio per te.."
quest’ultima frase vuol dire che lei non glie la da mai?
-
"..nella tua pelle migliaia di stelle
lo spazio cosmico e ancor di piu'.."
ah certo, ora i brufoli e i nei si chiamano stelle. E lo spazio cosmico è il vuoto che hai nel cervello. (e il triangolo delle bermuda? Potevi metterlo parlando della "cosina", è carina l’immagine di te che ci infili il pisello e poi sparisce).
-
"..dammi la vita dammi l'amore
riprova ancora e non ti fermare.."
la vita, l’amore.. ma non è che, per puro caso, le sta chiedendo di muoversi più veloce per fargli venire l’orgasmo? Ooooooops, ho rovinato la magia?
-
"..sciolgo le trecce e i cavalli corrono
e le tue gambe eleganti
ballano
balla per me balla balla balla
tutta la notte sei bella
non ti fermare ma balla
fino a che
non finiranno le stelle
l'alba dissolve al tramonto
io non completo il mio canto
e canto te.."
ripete questo ritornello per una decina di volte. Secondo me serve per ipnotizzare la donna: tu dici sta roba per cinquanta volte, e lei non solo te la da, ma in più libera dei cavalli che girano come scemi in una discoteca per tutta la notte. A che servono? A niente, ma di certo devono fare molta impressione.
Questo sì che è amore.

1 commento:

Star ha detto...

Rò, nn puoi immaginare il ridere che mi sono fatta leggendo questo post intanto che il sig. Balsamo (ma poi ke razza di cognome ha... potrebbe far compagnia a Gaber intanto che canta "Lo Shampoo) canta stà canzone ke è davvero assurda....

Sei grande Rò... in tutto e x tutto

(lo sai ke la parola di verifica è STALIN????)