venerdì 10 aprile 2009

Ipocrisia a gogò

-
Il famoso motore di ricerca Libero oggi ha la homepage in bianco e nero.
L'ipocrisia raggiunge livelli eccezionali, come eccezionale è il funerale di Stato per L'Aquila.
-
Bleah
-
Voglio vedere se dopo tutta questa compassione, mettono in galera i costruttori che hanno usato impasti magri (meno cemento) per speculare sulle vendite delle case.
-
Non arresteranno nessuno e non ci sarà giustizia per le vittime del terremoto.
Io sono qua, e aspetto con ansia di essere smentito.

4 commenti:

Kat ha detto...

dubito verrai smentito............

liberoPensieRoberto ha detto...

ciao carissima kat,
sai come si dice: la speranza è l'ultima a morire.

Avrei voluto vedere un capo di stato, un rappresentante qualunque del governo, prendere il microfono ai giornalisti e dire:

FAREMO PROCESSI ACCELERATI PER I COSTRUTTORI ECC... PERCHE' CHI HA SBAGLIATO DEVE PAGARE ENTRO LA FINE DI QUESTO MESE. QUESTO E' UN CRIMINE CONTRO L'UMANITà, SONO MORTE 270 PERSONE, NON POSSIAMO RIMANDARE I PROCESSI.

aleph ha detto...

TI FACCIO GLI AUGURI DI CUORE ( ti puoi comprare un ovetto di pasqua? ).baci e abbracci

Cassandra ha detto...

Vorrei essere sicura di smentirti... ma ho cliccato "sensato" nelle reazioni.
Però, accidenti... ho letto migliaia di parole nel web, ho saputo di una colletta per dare un computer a una blogger terremotata, ho visto dolore trasudare dal monitor... che stavolta si intuisca che noi ci aspettiamo responsabilizzazione?
Sono anche un po' speranzosa...