lunedì 27 aprile 2009

A proposito di sinistra: mi rivolgo amichevolmente ad Aleph e alla Signora in rosso...

..e tutti gli amici che hanno scritto da Aleph a proposito dell'attuale maggioranza.
In questo momento su LA7 ci sono due anime di sinistra (Ferrero, Fava), e da mezz'ora parlano solo ed unicamente di aria fritta.
-
Parlano di falce e martello, della scelta di Ochetto di 20 anni fa, degli sbarramenti al 4%, di salario, di identità, di storia...
Linguaggio passato.
.
Non ce la fanno a parlare di cose serie e concrete, e soprattutto pericolose: di signoraggio o di Banche ladre (solo qualche accenno ai mutui), di Mafia come 1° e più urgente problema da affrontare, di conflitti d'interesse delle aziende quotate in borsa (che hanno gli stessi amministratori delegati), di condannati in parlamento (in tutti i partiti), di stipendi da vergogna dei politici , di legge elettorale illegale (non sappiamo più chi si vota, senza la preferenza), di evasione fiscale.
E' più forte di loro.
.
Io cerco di essere oggettivo, lo sapete, e gli amici di sinistra, come gli amici di destra, secondo me è ora che comincino a rendersi conto che destra e sinistra sono termini che risalgono a fine '800.
E' ora che si rimbocchino le maniche, che tirino fuori TUTTI il coraggio e parlino chiaro.
Hanno tutti paura di fare opposizione.
Chi fa opposizione, viene bollato come volgare o insurrezionalista, anche dalla cosiddetta sinistra (basti vedere il circo mediatico di buffoni che parlano male di Beppe Grillo, senza però entrare nel merito degli argomenti proposti dal genovese, che può piacere o meno, ma che non dice cazzate).
.
Sono indignato da questa classe dirigente, e cerco di combatterla nel mio piccolo di persona, perchè anche se non divento sindaco, mi sono tolto e mi toglierò la soddisfazione di fare informazine critica e svegliare la gente su temi veri.
-
Perchè vi dico tutte queste cose?
Perchè vi sprono, con tutto il cuore, a fare altrettanto, e a fare un enorme sforzo, cioè quello di staccarvi dalla "sinistra" o dalla "destra", e discutere solo di programmi.
Basta, ho perso il filo.

Nessun commento: