venerdì 24 luglio 2009

Donne e Donne e Donne e Donne

-
L’esperienza su questo blog m’insegna che potrei spendere molte righe di premessa, per alleggerire i contenuti stessi del post, ma servirebbe comunque a poco, quindi niente premesse.
Anzi, una sola: parlo solo ed unicamente delle donne che ho conosciuto e che conosco; le altre non so come sono fatte.
…ma ho qualche sospetto su almeno una decina di comuni denominatori…

Ieri sera, con un mio amico, si parlava di alcune esperienze di donne amiche o compagne, e ci siamo trovati (casualmente?) a condividere le stesse sensazioni.
Ci siamo chiesti come mai quando sei con una compagna, le altre donne ti ronzano intorno come api sul fiore, mentre appena torni ad essere solo, e dici “eccomi qua!”, si girano dall’altra parte.
Il mio amico la chiama “sindrome del giocattolo”, alludendo ad un bimbo che vuole il giocattolo del suo amico; non uno identico, ma proprio quello del suo amico.

Ci siamo posti il dubbio del perché le donne ci mettono sempre sotto esame, con giochetti maniacali di parole, in cui cercano sempre in qualche modo di incastrarti.
Lei: “sai, sono confusa, non so cosa pensare di noi, vorrei capire, non me la sento di continuare così..”
Lui: “va bene, allora, lasciamoci”
Lei: “allora tu non mi vuoi bene!!! Lo vedi, non tieni a me!!!”
Ma porca trota, non sei tu quella indecisa che vuole riflettere?

L’elenco delle trappole è lungo. . e sono serio, non sto scrivendo battute comiche.

“bella questa casetta, dai compriamola insieme, c’è la stanza per i nostri futuri figli”
“sì è bella, compriamola.. la stanza in più, fino a che non arriverà il bambino, potrei usarla per fare i trattamenti shiatsu, che ne dici?”
“AAHHH E’ COSì??!! Tu vuoi comprare casa con me solo perché vuoi una stanza per lo shiatsu!!! Tu non vuoi un figlio da me!!!”

E poi ancora…

Lei: “sei geloso?”
Lui: “no cara”
Lei: “allora non mi vuoi più!”
Lui: “aspè… sì sono geloso”
Lei: “allora non ti fidi di me!”
Lui (urla) “ma vaffanculo và!”
Lei piange.

A volte superano se stesse, e le masturbazioni mentali assumono forme grottesche.

Lei: “hai un carattere troppo forte, non ho potuto dire di no in tutto questo tempo..”
Lui: “eeee… quindi?”
Lei: “vedi, io per stare vicino a te mi sono annullata, ho visto i film che piacevano a te, ho seguito le tue passioni..”
Lui: “scusa, ma non te l’ho chiesto io, lo sai che non vorrei mai cambiarti”
Lei: “sì, ma io l’ho fatto lo stesso, e mi sono annullata per te”
Lui (comincia ad innervosirsi): “e adesso perché mi dici questo, che colpa ne ho?”
Lei piange e dice "lo vedi non mi capisci mai!".

Ci sono donne nervose 24 ore su 24, e proprio mi stanno sulle palle quando provi a calmarle, in una discussione, e loro ti urlano in faccia “NON MI DIRE CALMATI!”... e urlano al bar o in spiaggia davanti a tutti, e tu ti senti umiliato e ti vergogni come un ladro, perché la gente pensa che tu la stia ammazzando, quando il problema è che hai preparato i panini solo per te perché eri straconvinto che anche lei avesse già preparato i panini per lei.
-
SAPPIATE CHE E' TERRIBILE QUANDO URLATE E NON RIUSCITE A CALMARVI, E PRIMA O POI L'UOMO S'INCAZZA, PERCHE' HA UNA DIGNITA', E SBAGLIA A PARLARE E MAGARI POI VI FERISCE ANCORA DI PIU'.

Queste donne che ti fanno pesare le loro mestruazioni, come se le avessi inventate tu, e ti ripetono per migliaia di volte “tu che ne sai eh?”.
Io so tutto sul ciclo, perché tutte le ragazze con cui sono stato mi hanno stressato l’anima con questa storia.
Allora cosa fai?
Quando la vedi già acida, con il ciclo in arrivo, di allontani, le giri al largo, e guarda un po’… vorrebbe averti vicino.

Donne che ti tengono sotto esame sempre, comunque e ovunque. È ovvio che se usi una lente di ingrandimento, prima o poi un neo salta fuori.
Quindi, appena fai una cazzata, crolla il mondo; non importa se sei carino e simpatico per il resto dell’anno.
Regali un fiore? Baah come sei antico.. ma i fiori non erano romantici???

Le donne così sono odiose a volte.

Le amiche gelose della tua compagna mi stanno sulle palle; se sei un’amica, come pretendi di passare davanti alla mia compagna?
Mi stanno sulle palle le donne che fanno le maliziose e ti fanno battute esplicite a sfondo sessuale, che fanno sesso al telefono, che ti scrivono messaggi tipo “ti sto pensando..sotto sono un lago”, poi quand’è il momento salta fuori che non vogliono essere toccate con la mano, essere leccate, essere prese da dietro perché si vergognano del loro fondoschiena (che tu trovi perfetto ma per loro è enorme), farlo con la luce perché si vergognano di essere guardate... non hanno rapporti orali perchè si sentono sporche, non emettono il minimo sibilo durante un rapporto sessuale, non vogliono baciarti con la lingua per più di due secondi (poi ri-infilano la lingua dentro e ti sembra di pomiciare con un prociutto).
TU HAI TUTTO IL DIRITTO DI ESSERE MENO DISINVOLTA DI ME, MA ALLORA PERCHE' FAI LA ZOCCOLA AL TELEFONO????
Ah, certo, il gioco è intrigante per voi, non importa cosa provocate nell'uomo.

Mi stanno sulle palle le donne più grandi di te che ti ripetono all’esasperazione “eh ma tu sei ancora piccolo”, poi loro sono piene di complessi e pensi “minchia tu invece sei cresciuta bene”.
Donne indecise, che usano (come ho già scritto) le loro sfighe quotidiane come alibi per restare costantemente tristi, ma non fanno niente per migliorare le cose.

Mi stanno sulle palle le donne che ti danno il loro numero di telefono, che in teoria vuol dire “sì mi piaci”, ma se le chiami dopo un paio di giorni ti dicono “che delusione, pensavo riuscissi a resistere di più”.. ma allora che cazzo me l’hai dato a fare il numero?
Donne orgogliose e fredde, che non ti rispondono ai messaggi o alle chiamate, che ti cazziano ogni minuto, che ti danno lezioni di vita.
Donne assenti, che devi sempre rincorrere sennò non sono contente.
Donne che quando sei carino con loro ti dicono “eh, sei troppo scontato, che palle mi aspettavo più mistero, mi hai deluso”.
Io ho deluso te?
Ma perché, ero sotto esame?
Ah, non lo sapevo.

Donne che ti fanno domande bastarde e tu vai in panico, perchè qualsiasi risposta dai è sbagliata.
“meglio il sesso o l’amore?”.
Se dici “il sesso”, sei come tutti gli altri uomini.
Se dici “l’amore”, uff come sei noioso.

Beh, questo post è troppo lungo, mi rendo conto che potrebbe diventare un vero e proprio libro, ma preferisco fermarmi qui.
I miei lettori sono quasi tutte donne, e credo che questo post sia una specie di suicidio.

11 commenti:

Rita ha detto...

Bel post invece!
Quante paranoie inutili ci facciamo anche noi donne,ma perchè non ci godiamo i momenti e rendiamo complicato ciò che sarebbe semplice di per sè?
E' proprio da ammettere:'Gli uomini vengono da Marte,le donne da Venere' o viceversa? Non potrebbe anche essere viceversa?

Elly ha detto...

credo che in parte tu abbia ragione, ma ti sei dimenticato di una cosa: noi donne siamo più emozionali, o meglio, enfatizziamo a più non posso un rapporto (serio o di una sola notte). Cerchiamo di farci piacere non per come siamo, ma per come LUI vorrebbe. E' assurdo, lo sò, ma voi uomini non siete da meno.
Comprendi adesso perchè io non ho voglia di avere un rapporto stabile? Troppe paranoie, troppi problemi inutili.

liberoPensieRoberto ha detto...

x rita
non so da quale pianeta veniamo.. sicutramente da pianeti distanti, credo

x elly
troppe troppo troppe paranoie.
Meglio solo dico io.

Elly ha detto...

Domanda: Ma perchè tutte queste paranoie? Io sì, stò bene da sola, ma di tanto in tanto sento la mancanza di qualcosa, c'è chi lo chiama amore, chi solo compagnia, non lo sò, sò solo che quando trovo una persona con cui ipoteticamente potrei andare d'accordo, mi trasformo in una stronza.
Mistero della fede

liberoPensieRoberto ha detto...

Booh..
secondo me non è vero che dobbiamo per forza stare in coppia, e alcuni di noi preferiscono la solitudine..
..non troppa però hihihi

Se fossi negli anni sessanta vivrei in una comune :)

paranhouse-hurt mao ha detto...

Prorio ieri sera, come te, parlavo con un mio carissimo amico di Donne, e siamo arrivati alla conclusione che, dopo tanti anni di "ingiustizie" (e passatemi il termine) non siamo più disposti a scendere a troppi compromessi, tanto.. comunque fai sbagli, quindi, "va bene mettere l'orgoglio da parte per Lei ma.. calpestarlo NO!!", poi si resta single?!.. pazienza!! poi si ritrova la Donna?!.. pazienza!!

Ciao Roberto.

Maraptica ha detto...

Ma parli davvero delle donne che hai conosciuto? Di tutte quelle che hai conosciuto? Sei stato sfigato figlio mio. Che di stronze ce ne stanno na marea, ma tutte tutte tutte così... è pure jella. Sai in quanti bastardi sono inciampata io? Parecchi, ma sbaglierei a dire "tutti", sarebbe una menzogna. Ho incontrato uomini dolcissimi e sensibili, poi non è andata comunque (per mille fattori), ma non posso accusarli di essere delle cattive persone. Mi sembra un bel post Rò, forse un pò generico. Della serie..."di tutta l'erba un fascio"! ;)

Elly ha detto...

Maraptica se continui così ti rimanda a qualche post indietro :)

Dai, scherzi a parte, sai quante donne così ho conosciuto? In quante delle tue donne mi sono rispecchiata? Cavolo, siamo proprio il sesso strano!

alice ha detto...

aoh! ma che nun ce lo sai ch'è questione de capoccia (cervello)!

a ha detto...

E ti vengo a cercare
anche solo per vederti o parlare
perché ho bisogno della tua presenza
per capire meglio la mia essenza.
Questo sentimento popolare
nasce da meccaniche divine
un rapimento mistico e sensuale
mi imprigiona a te.
Dovrei cambiare l'oggetto dei miei desideri
non accontentarmi di piccole gioie quotidiane
fare come un eremita
che rinuncia a sé.
E ti vengo a cercare
con la scusa di doverti parlare
perché mi piace ciò che pensi e che dici
perché in te vedo le mie radici.
Questo secolo oramai alla fine
saturo di parassiti senza dignità
mi spinge solo ad essere migliore
con più volontà.
Emanciparmi dall'incubo delle passioni
cercare l'Uno al di sopra del Bene e del Male
essere un'immagine divina
di questa realtà.
E ti vengo a cercare
perché sto bene con te
perché ho bisogno della tua presenza

liberoPensieRoberto ha detto...

...