domenica 26 luglio 2009

Il Partito Democratico è un partito democratico?

-
Chi ha seguito il mio impegno politico degli ultimi mesi, sa che ho preso le distanze da qualsiasi partito, e perfino da Beppe Grillo, che tanto ho stimato in questi anni, e a cui sono particolarmente affezionato per ricordi d'infanzia: a cinque anni facevo la sua imitazione davanti ai miei vicini di casa e i loro ospiti "è una coosa, è una coosa pazzesca..".
Oggi, però, prendo piena e totale posizione in favore di Beppe, perchè la vicenda col PD s'è rivelata da voltastomaco.
Se non tutti lo sanno, Beppe Grillo ha lanciato una provocazione in vista delle primarie del PD di Ottobre: ha cercato di iscriversi per candidarsi segretario del partito, in opposizione a Bersani, Franceschini e Marino (ammesso che sopravviverà alle cannonate del Foglio).
Lo ha fatto presentando un programma ben preciso, che poi è quello delle liste civiche a cinque stelle: internet, energia sostenibile, trasparenza niente condannati nelle cariche pubbliche ecc...
Beh, vi pubblico direttamente il video in cui Marco Travaglio spiega com'è andata, e mette in risalto le ombre del PD e degli uomini del PD, ai quali personalmente do la piena responsabilità del potere Berlusconi in Italia (come dimenticare il video che gira su youtube in cui Violante, con un bel discorso pubblico che ad ascoltarlo mi viene da mettermi due dita in gola, ammette proprio queste responsabilità?)...
"..l'onorevole Berlusconi sa per certo che è stata data la garanzia piena, non adesso, nel 1994, che non sarebbero state toccate le televisioni quando ci fu il cambio di governo. e lo sa, lo sa lui e lo sa l'onorevole Letta... voi ci avete accusato di regime nonostante non vi avessimo fatto il conflitto d'interesse, avessimo dichiarato eleggibile Berlusconi nonostante le concessioni, avessimo aumentanto.. durante il centro sinistra il fatturato di Mediaset è aumentato di 25 volte!..."

2 commenti:

Rita ha detto...

Mi trovi d'accordo in pieno Ro',mi dissocio anche io da ogni forma di politica,non ci credo e non mi piace nessun schieramento.Non mi è piaciuto il PD,no,non rispetta neanche lui le regole che si propone di rispettare,o meglio a volte le fa valere e a volte no.Ho visto il video di Marco Travaglio,mi ha fatto ancor più riflettere che si fa tanta demagogia per poi coltivare ognuno il suo piccolo orticello:il tutto è stucchevole,anzi,vomitevole.Mi dissocio da questa rappresentanza politica.

liberoPensieRoberto ha detto...

oh Rita, ho appena pubblicato un altro post che conferma il nostro punto di vista!