giovedì 9 luglio 2009

Lottare contro Unicredit banca

-
Questo è un post di denuncia, da non confondere per favore con una semplice lamentela. Io, infatti, sto lottando contro questa banca con tutte le mie forze, a proposito di quanto dimostrato nel video del precedente post, e spero di trasmettere questo messaggio a chi vive una situazione simile.
-
Vi mostrerò una serie di mail (personali, ma non ho nulla di cui vergognarmi) da me spedite alla mia banca e per le quali mai, e dico mai, ho ricevuto risposta ne’ scritta ne’ telefonica; a queste mail segue anche una lettera del mio avvocato che non vi copio perché lunga, finita anch’essa nel vuoto, per adesso.
Quando dicono che le nostre banche sono le migliori d’Europa, non credo si riferiscano ad Unicredit; leggete qua, e ditemi se una banca può permettersi di non dare segni di vita dopo queste mails.
-
IMPORTANTE: vi prego di fare attenzione alle date di invio.
-
15 settembre 2008, oggetto: Vs richiesta invio modulistica per richiesta di rinegoziazione
(Questa è una mail spedita da loro su una mia richiesta effettuata a luglio 2008, e che dimostra che loro sanno dei miei problemi da un anno)
“Gentile Cliente,Le inviamo in allegato la documentazione richiesta.Per ulteriori informazioni Ia invitiamo a contattare il nostro Centro Relazione con il Cliente al numero 800.264.264 attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.00 aIle 18.00.Cordiali SalutiUniCredit Banca per Ia Casa S.p.A. Cover : Rinegoziazione.pdf (see attachment )”
-
13 marzo 2009, oggetto: proroga contratto lavoro D’Izzia
"Buongiorno s.ra Rosanna, buongiorno s.ra Donatella; in allegato la proroga del mio contratto di lavoro come da Voi richiesta ieri ne vs uffici. Non trovo al momento la ricevuta di ritorno della raccomandata, ma il talloncino che ieri ha fotocopiato la s.ra Rosanna è già la prova dell'avvenuta spedizione.
Sottolineo l'ulteriore "beffa" di tutta la faccenda. Ieri sera, verso le 18.30, come accade da ormai 5 mesi, ho ricevuto la telefonata da Unicredit Banca per la Casa (da un numero "sconosciuto"!!!) che MI SOLLECITA IL PAGAMENTO DELLA RATA DEL MUTUO... E' ASSURDO! Ho scelto l'addebito direttamente sul conto proprio per non avere questa ulteriore pressione psicologica.
Ho spiegato per l'ennesima volta all'operatrice di turno di smetterla di chiamarmi perchè possono prendersi da sè i soldi se ci sono, se non ci sono ormai sanno che io prendo lo stipendio il 12 !!!!!!!! Non ce la faccio più a sopportare questa situazione, e la mia epilessia si sta aggravando di giorno in giorno per l'incredibile pressione psicologica che subisco.Vi prego di fare qualcosa. Grazie."
-
30 marzo 2009, oggetto: pratica mutuo D’Izzia Roberto
“Buongiorno s.ra Orientale, come già accennato alla s.ra Donatella, ho ricevuto una chiamata da Unicredit Banca per la Casa, durante la quale mi è stato detto che avevano ricevuto da Lei la mia documentazione, ma che non sono loro che devono occuparsene.
Purtroppo non ho il nome della donna che mi ha chiamato (stavo lavorando e non ho preso appunti), e sul mio telefono è rimasto il numero 02/48986- senza il numero dell'interno.Ho sentito poco fa Banca per la Casa al numero verde 800264264 e la signorina Ilaria Valletti mi ha confermato che una circolare di c.a 3 settimane fa indica nelle filiali i responsabili delle pratiche di mutuo.
Detto ciò, se i responsabili sul mio mutuo adesso siete voi, e non dovete più chiedere l'autorizzazione da Banca per la Casa, Le vorrei richiedere se è possibile bloccare il mio mutuo per un anno, oppure accedere all'aumento di liquidità di 10.000 €.
Attendo con ansia la Sua risposta, perchè nel frattempo ho chiesto a tutte le altre banche di effettuare la surroga, ma nessuno me la concede, quindi non ho più alcun appiglio e possibilità di risalire economicamente.”
-
10 aprile 2009, oggetto: ulteriore disservizio su D’Izzia Roberto
“Buongiorno s.ra Testai, ho appena ricevuto l'ennesima telefonata di Unicredit da numero nascosto che mi avvisa del mancato pagamento di una piccola parte dell'utlima rata.
Da oggi in poi la mia pazienza è terminata.
Vi ho chiesto con una raccomandata di spostarmi la rata di soli 13 giorni, non ho ricevuto alcuna risposta, in più mi avete PRONTAMENTE ritirato 120 € di interessi passivi, ed ora mi chiamate ANCORA per chiedermi il saldo della rata del mutuo, che non è disponibile proprio per colpa dei vostri interessi passivi. Vi state comportando pessimamente.
Nella precedente mail vi pregavo almeno di non farmi più chiamare, scrivendo "Non ce la faccio più a sopportare questa situazione, e la mia epilessia si sta aggravando di giorno in giorno per l'incredibile pressione psicologica che subisco. Vi prego di fare qualcosa.".
Ora non vi "prego" più, ma vi chiedo una risposta scritta e non telefonica alla presente entro 10 giorni dalla presente, dopodichè ricorrerò alle vie legali.
Ripeto: esigo una risposta scritta sia alla mia richiesta già spedita di spostare il mutuo di soli 13 giorni, sia alla mia richiesta di NON farmi più chiamare, perchè tanto avete l'addebito sul conto ed è assurda questa pressione psicologica che fate.
Avete fatto di un cliente tranquillo e per bene quale era il sottoscritto, un cliente totalmente scontento, esasperato e pronto a denunciarvi. Ne valeva la pena?”
-
18 aprile 2009, oggetto: ancora disservizi su D’Izzia Roberto
“Buongiorno, anticipo la scadenza dei dieci giorni di cui alla precedente, perchè questa mattina ho scoperto un'ulteriore disservizio, più grave di tutti che denota la vostra volontà di ridurmi alla disperazione totale.
Avevo raggiunto un saldo di € -2042,21 nonostante i 121 € di interessi passivi già pagati. Dell'ultima rata del mutuo dovevate prendere ancora solo € 87,22 ma questa mattina ho scoperto che mi sono stati tolti ben € 459,32 !
Il prelievo è del tutto ingiustificato per vari motivi: ho sempre pagato TUTTE le rate del mutuo, ho già pagato gli interessi per i ritardi, ed in ogni caso la cadenza del mio mutuo è il 29 di ogni mese, non il 18.
Oggi il mio nuovo saldo è di € -2591,53.
Fra 11 giorni prenderete 665 €. Nel frattempo io non potrò più pagare le bollette che dovevo pagare, comprarmi il cibo, pagare la benzina per andare al lavoro. Il mio stipendio, come ben sapete, arriva il 13 di ogni mese.Siete pregati di risolvere IMMEDIATAMENTE la situazione, riaccreditandomi la cifra di € 459,32 e prelevando solo la cifra di € 87,22 che corrisponde a quanto mancava per pagare l'ultima rata del mutuo.”
-
Dopo queste mail, un mese e mezzo fa il mio avvocato spedisce una lettera in cui riassume tutte le mie richieste, e chiede di rispondere entro 7 giorni.
Da allora ad oggi, non mai ricevuto risposte, ma ogni settimana mi fanno chiamare da un call-center alle 19.00 o il sabato mattina presto per dirmi che devo rientrare coi conti.
Ieri, sforando illecitamente il mio fido, hanno preso 103 € di interessi passivi: ogni mese mi prendono 60/70 € di interessi passivi - sugli interessi passivi - sugli interessi del mutuo.
-
Lotterò con tutte le mie forze, e vi scriverò un post raccontandovi di come avrò vinto su Unicredit banca.

8 commenti:

Elly ha detto...

Cavolo Roberto,
non credevo che una banca potesse arrivare fino a questo punto.

Se però dopo la lettera dell'avvocato in cui diceva di volere una risposta entro e non oltre 7 gg loro non vi hanno contattato sencondo me potresti già avviare una pratica legale tramite qualche associazione dei consumatori. Oltre ad esigere le richieste da te appena elencate puoi anche richiedere un indennizzo per la pressione psicologica e, carte alla mano, per l'aggravamento della tua malattia.

In bocca al lupo

:)

liberoPensieRoberto ha detto...

Ciao Elly,
l'avvocato di cui parlo E' di un'associazione di consumatori, la Adusbef per l'esattezza.

La settimana prossima comincieremo l'azione di cui parli.

In merito all'indennizzo per danni fisici e morali c'è poco da sperare: ho già tastato la giustizia da questo punto, e mi sono bruciato.
Spero almeno di poter rientrare nei conti e che mi vengano riaccreditati TUTTI gli interessi passivi che ho dovuto pagare da agosto scorso.

Maraptica ha detto...

Sciacalli senza scrupoli e cuore. Se mai riuscirò a guadagnare un ero lo metto sotto la mattonella o lo cucio nel materasso... Poi, se a conti fatti serve un mutuo, allora tanto vale affidarsi ad uno strozzino!

liberoPensieRoberto ha detto...

di tutto questo, oltre all'umiliazione di essere trattato come uno che chiede la carità, c'è un'ulteriore beffa:
apro il mio conto on-line, e c'è scritto: vuoi aiutare i terremotati d'Abruzzo? mandaci un euro al numero xxxx...

MA VI MANDO AFFANCULO!

Elly ha detto...

No Roberto,
capisco molto bene la tua situazione e la tua esasperazione, ma non puoi prendertela con chi stà davvero peggio di te.
Il messaggio è automatico e sicuramente non è un dispetto.
Ma tu non hai un hobby? Qualcosa che ti aiuti a combattere lo stress?
Io, ad esempio, adoro cucinare e suonare. Quando sono triste o arraggiata, quando ho i nervi a fior di pelle, prendo il mio bel tagliere in legno e comincio a fare dei tortelli.
Mi rilasso, mi sfogo e alla fine mangio bene!

:)

liberoPensieRoberto ha detto...

aspetta fermi tutti...
il vaffanculo mica era per i terremotati d'abruzzo!!!

Era per Unicredit, perchè si sciacquano la bocca con la beneficienza ma in realtà sono dei bastardi..

ma figuriamoci se me la prendo con quei poveri disgraziati dell'abruzzo, che stanno subendo un oltraggio dietro l'altro!!!

In quanto ad hobby, diciamo che faccio di tutto, davvero, soprattutto cucinare e suonare come te, ma anche mille altre cose.

sei siciliana?
"arraggiata" lo diceva sempre mia nonna...

Elly ha detto...

No, sono emiliana, ma l'arte dell'arrangiarsi è sempre stata una mia virtù

ciao

:)

liberoPensieRoberto ha detto...

uè Elly,
sei emiliana, ma rispondimi ammè:
la parola "arraggiata" è del sud, se entro nel vecchio profilo di Star vengo dirottato sul tuo blog..
non è che per purissimo caso ti chiami Angela???